Cerca

1ª categoria

Tirreno Sansa, il sogno adesso è reale. Capitan Bianco: "Sempre creduto in noi stessi"

Il bomber racconta la stagione che ha portato il club nel torneo cadetto dopo una fantastica cavalcata

31 Maggio 2022

Festa Tirreno

Festa Tirreno: i biancoverdi volano in Promozione

L'ultimo passo di un cammino esaltante. In testa dal primo all'ultimo minuto, il Tirreno Sansa brinda alla meritata Promozione. La cavalcata dei biancoverdi è stata esaltante: sempre al comando, avvio da sogno con dodici vittorie consecutive, poi un fisiologico rallentamento che ha consentito al Real Testaccio di tornare a crederci. Ma sempre restando a debita distanza. I ragazzi di Prodosmo hanno saputo resistere ad un estenuante inseguimento. Stancante anche da un punto di vista psicologico. Acquisendo man mano la consapevolezza di poter vincere il campionato, e senza mai farsi prendere dalla paura di lasciarselo sfuggire quando ormai era a portata di mano. A tal proposito, il ko nello scontro diretto del 7 maggio poteva riaprire tutto. Ma da lì il Tirreno è stato bravo a ricompattarsi, congelando il +3 fino alla fine. "Le sensazioni provate sono state bellissime - ha affermato il capitano, Emanuele Bianco -. Come per ogni vittoria che ci ha portato a raggiungere questo traguardo tutti insieme, vedendoci in testa dall'inizio alla fine. Dimostrando che non era assolutamente un caso, quindi una vittoria più che meritata e riconosciuta, penso e credo, da tutti. Paura di perdere? No. Abbiamo sempre remato tutti dalla stessa parte, nel bene e nel male. E' lì che si vede la vera forza del gruppo, che anzi si è solidificato ancora di più credendo in noi stessi e in quello che stavamo facendo". Con una tripletta alla Giovanni Castello, Bianco si è aggiunto alla festa Promozione, riagguantando al fotofinish Tommaso Colapietro dello Sparta nella classifica capocannonieri. "Gli faccio i miei complimenti, per il ritmo e la costanza nelle marcature. Peccato non aver potuto fare qualche presenza in più per un infortunio. Però l'importante era la vittoria del campionato, le soddisfazioni personali vengono dopo o di conseguenza a ciò che si fa in gruppo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE