Cerca

1ª categoria

Valle del Peschiera, la gioia di Colantoni per la promozione

Il capitano sabino torna sulla vittoria del campionato: "Merito della dirigenza, del mister e della squadra"

03 Giugno 2022

La gioia del Valle del Peschiera

La gioia del Valle del Peschiera dopo la vittoria del campionato

In uno dei gironi più folli, equilibrati e imprevedibili, il Valle del Peschiera scrive la storia. In vetta alla classifica si sono alternate tante squadre: Olimpus Roma, Colle Salario Neorizon, Palombara, Monterotondo e Fiamignano Equicola. I ragazzi di Pezzotti sono rimasti al coperto fino all’ultimo, compiendo il sorpasso a due giornate dalla fine, il 15 maggio. Sembravano spacciati, tagliati fuori dai giochi, invece con sette vittorie consecutive sono riusciti a conquistare – e a difendere – il primato, fino all’esplosione di gioia sul campo del Colle Salario. "Dopo le due sconfitte con Spes Poggio Fidoni e Fiamignano Equicola, non ci credeva più nessuno – ha commentato il capitano, Matteo Colantoni -. Abbiamo voltato pagina, e abbiamo scritto la storia. Questa società non aveva mai vinto il campionato di prima categoria. I meriti? Li do alla dirigenza, al mister e alla squadra. Ci siamo allenati sempre, malgrado le tante problematiche per Covid, e non solo. Non abbiamo mai mollato, nonostante la rosa molto giovane avrebbe potuto sfaldarsi, specialmente quando eravamo dati per spacciati. Parla la classifica, abbiamo dimostrato di essere i più forti. Il gruppo ha fatto la differenza. Siamo uniti, oltre il campo. Usciamo insieme, andiamo a ballare insieme. E’ una famiglia. Il mister ci ha sempre tenuti sul pezzo, la società ci è stata dietro, e tutti questi aspetti ambientali hanno avuto la loro rilevanza. Abbiamo vinto tutti: dal guardalinee al presidente, dal primo all’ultimo giocatore. Penso che festeggeremo fino a settembre. Lo dico da capitano, nonché da ragazzo del posto che rappresenta il paese. E’ il giusto premio per tutti i sacrifici da settembre ad oggi. Siamo stati più bravi degli avversari, ai quali faccio i miei complimenti, e delle difficoltà, tra rinvii, ricorsi e slittamenti. Abbiamo affrontato le insidie nel modo giusto, malgrado siamo dei ragazzi molto giovani". Nell’ultima giornata c’è stato un mix di emozioni, con la necessità di rispondere al Fiamignano Equicola, che si era subito portato in vantaggio. "Faceva caldo. Nel primo tempo ci sono state delle occasioni, da ambo le parti. Nella ripresa siamo saliti di ritmo, la nostra condizione atletica ha fatto la differenza. E’ entrato un ragazzo, Addante, che ha spaccato la partita. Abbiamo giocato molto bene, anche il Colle Salario è una buona squadra ma noi siamo stati perfetti". Al triplice fischio è iniziata un’esultanza che avrà una durata a tempo indeterminato. Nemmeno l’idea di giocare in Promozione distoglie Colantoni dalla gioia di aver raggiunto il traguardo. "Resterò qui. Spero che la società si muova bene per gli under. Ma non è questo il momento di pensarci, adesso ci godiamo la festa".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE