Cerca

1ª categoria

Ginestra, Manganaro e la salvezza: "Dopo il gol ero tranquillo"

I biancoverdi hanno battuto la Brictense confermandosi così nella terza serie regionale

15 Giugno 2022

Ginestra Sabina

Ginestra Sabina, salvezza al play out con la Brictense (Foto ©ASD Ginestra Sabina 1980)

"La mano della giustizia divina". Così l’ha definita Massimiliano Manganaro, tecnico del Ginestra. I biancoverdi vincono in rimonta il play out con la Brictense e si regalano un altro anno in Prima Categoria. Annata particolarmente travagliata e ricca di un saliscendi di emozioni, ma che alla fine ha corrisposto a Falchetti e compagni quanto inseguito e desiderato: la salvezza. Per un campionato, comunque da non buttare via. Ma che sarà utile per gettare le basi per la prossima stagione, nella quale il Ginestra proverà a raccogliere i frutti del lavoro intrapreso da ottobre ad oggi. “Abbiamo avuto una forza di reazione importante – ha commentato il tecnico -. I ragazzi l’hanno voluta con il cuore questa salvezza. Dopo il gol subito ero tranquillo. Sembra una frase fatta, ma la squadra l’ho vista talmente attenta e concentrata che sapevo che avremmo risposto. Voglio sottolineare che la Brictense si è presentata con caparbietà e voglia di vincere. Devo far loro i complimenti, perché ci hanno messo in difficoltà. Sono andati in vantaggio, e lì abbiamo dovuto raddoppiare le energie. Abbiamo macinato occasioni da gol, senza concretizzarle. Ma, alla fine, credo che abbiamo raccolto il giusto merito di un campionato che non doveva andare così”. La spinta del pubblico si è fatta sentire. “Gli spalti erano pieni. Ho visto tanta gente, molti allenatori e società. Sono stato contento, c’era un folto gruppo di supporters e si sono visti anche dei momenti goliardici tra le due tifoserie”. Il duro campionato del Ginestra è stato un banco di prova per tanti giovani in rampa di lancio. Ringrazio i ragazzi della Prima Squadra e quelli dell’Under 19, che ci hanno dato un apporto importante. Nella penultima partita di campionato con l’Olimpus Roma, è arrivato il gol vittoria proprio di un tesserato dell’Under 19. Sottolineo la stagione di tanti giocatori che sarebbero dei sotto età. Quello che è emerso di più è stato Mattia Falchetti, nostro capocannoniere. Ma anche altri ragazzi che hanno dato tanto alla causa. Non me l’aspettavo, considerando che parliamo di ventenni. Ringrazio loro e ringrazio tutti, compresa la società e il direttore generale Tiziana Tomassetti”. Da valutare il futuro. Con la convinzione, comunque, di evitare di ripetere dei finali di stagione a così alto tasso adrenalinico (a meno che non ci sia in ballo una promozione). “A breve mi incontrerò con la società e vedrò se ci sono i presupposti per proseguire. Cercherò di capire le loro ambizioni; non credo che vorranno ripetere il campionato di quest’anno. Presumo che bisognerà alzare l’asticella".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE