Cerca

1ª categoria

Manuel Trippetta lascia il Castrum Donadei "Valuterò le offerte"

Il difensore dopo l'esperienza con la società di Poggio Nativo sta pensando al suo futuro

24 Giugno 2022

Manuel Trippetta

Manuel Trippetta, lascerà il Castrum Donadei

La stagione del Castrum Donadei non è andata nel migliore dei modi, ma il valore tecnico-tattico dei suoi calciatori più pregiati non si discute ed ecco che Manuel Trippetta e tanti altri sono finiti sul mercato. Il difensore si è detto in cerca di un nuovo progetto e ha il telefono che squilla da diversi giorni, ma si è preso un’altra settimana di valutazione prima di annunciare la sua decisione. In ballo c’è la scelta se salire in Promozione o restare in Prima Categoria, dove ci sono diverse formazioni del girone B che sembrerebbero interessate ad assicurarsene le prestazioni sportive. "Speravamo di rimanere al Castrum Donadei mi sono però  arrivate tante offerte, tra cui 2-3 da parte di società importanti, e le sto valutando. Mi prenderò ancora un po’ di tempo prima di decidere, mi sono fissato il 30 giugno come termine ultimo. Mi piacerebbe proseguire con alcuni compagni con i quali ho condiviso l’avventura al Castrum Donadei, dato che le offerte sono arrivate a tutti noi. Sono orientato a restare in Prima Categoria, che è meno esigente visti i tanti impegni lavorativi e famigliari". L’esperienza con la formazione di Poggio Nativo lascerà un piccolo neo per il difensore, dato che i ragazzi di Fabiani non sono riusciti nel salto di categoria. "La società ha costruito un’ottima squadra, forse la migliore del girone. Ci siamo persi alla ripartenza dopo la sosta di gennaio. Abbiamo lasciato dei punti preziosi in quel momento. Abbiamo giocato con le ultime tre in classifica, pareggiandole. Quei punti ci sono costati il campionato. E’ stato quello il periodo decisivo. C’è voluto del tempo prima che riuscissimo ad esprimere il gioco richiesto dal mister e a trovare la quadra. Abbiamo avuto il cambio di allenatore nel mese di gennaio, la sosta ci ha penalizzati perché non abbiamo avuto modo di giocare la domenica e migliorare l’intesa. Dopodiché ci siamo assestati e nel girone di ritorno abbiamo perso solo due volte, ma era troppo tardi. Peccato, perché secondo me avevamo una marcia in più rispetto agli altri”. Sul lato personale, Trippetta si è detto soddisfatto. "Ho saltato soltanto tre partite, per squalifica. Sono riuscito a segnare anche qualche gol. E’ stata una bella stagione".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE