Cerca

1ª categoria

Grunuovo e Pernice si separano. "Spero di ripartire qui in zona"

Il tecnico pontino è rimasto deluso dalla scelta della società di non proseguire con lui nella prossima stagione

27 Giugno 2022

Gennaro Pernice

Gennaro Pernice, salta l'accordo col Grunuovo (Foto d'archivio)

I rapporti tra società e allenatore non sono sempre rose e fiori, ed il tecnico Gennaro Pernice ne sa qualcosa. Nei giorni scorsi, l’allenatore ha ricevuto una telefonata che non si sarebbe aspettato di ricevere e che lo ha letteralmente spiazzato. Il mister ha deciso di confidarsi "Il Grunuovo mi ha chiamato comunicandomi che avevano preso due decisioni importanti: la prima è che non avrebbero fatto la richiesta di ripescaggio; l’altra è il cambio di guida tecnica. Sono rimasto un po’ sorpreso. Avrei voluto continuare con loro, ma hanno fatto altre scelte: proseguiranno con Domenico Ionta, che è un mio amico. La domanda che ho posto loro, ma non mi è stata data risposta, riguardava il motivo della decisione. Se tecnico, comportamentale, o di altra natura. Non ho saputo la verità.

Accetto e vado avanti, il calcio è anche questo, sebbene non mi siano piaciuti i modi. Quello che conosco io era sedersi ad un tavolino, prendere un caffè e arrivare ad una decisione. Ringrazio comunque per l’opportunità che mi è stata data. Il campionato è stato impegnativo. Ricordo che sono arrivato con la squadra in Seconda Categoria, e ci siamo ritrovati ad un soffio dalla Promozione. E’ stato un bel passo in avanti. Ringrazio i giocatori, che sono stati con me fino alla fine, e i dirigenti che mi hanno accompagnato in quest’avventura". Triste epilogo per un campionato che ha visto il Grunuovo protagonista fino alla fine, dato che a San Giovanni Incarico è mancato soltanto quel guizzo che potesse dare la vittoria nello scontro diretto e, di conseguenza, la Promozione. "Non ho mai dichiarato di dover a tutti i costi vincere il campionato, anzi che saremmo potuti passare anche per una finestra. Mi riferivo all’eventuale ripescaggio. L’ultima partita è stata molto strana. Non mi è piaciuta e sono contento che non sia stata apprezzata nemmeno da alcuni addetti ai lavori del San Giovanni Incarico. Mi riferisco a due gol annullati, l’ultimo al 92’ che avrebbe dato i 3 punti a noi. Chi era presente ha visto, ma la classifica dice che loro sono arrivati davanti". Pernice pensa al futuro. "Questi atteggiamenti societari fanno male ad un allenatore, soprattutto se giovane. Per fortuna io ci ho fatto un po’ il callo, e spero di ripartire con qualche altra squadra della zona"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE