Cerca

1ª categoria

Cavese, Testa "Mi rimetto in gioco in una piazza importante"

Il nuovo tecnico, che ha allenato a Montelanico e a Serrone in tempi recenti, ha scelto i biancazzurri

13 Settembre 2022

Cavese, Testa "Mi rimetto in gioco in una piazza importante"

Testa (al centro) con Zammarelli (a destra) e Monnecchi

E’ cominciata ufficialmente ieri sera l’avventura della Cavese. La formazione del presidente Daniele Flavi è pronta per fare un campionato da protagonista e ha scelto una guida esperta come Michele Testa, che negli ultimi anni ha allenato il Montelanico in Seconda categoria e nel 2017 ha vinto un campionato di Prima sulla panchina dello Scalambra (con cui tra l’altro aveva vinto in questa categoria anche da calciatore). “L’accordo con la Cavese Academy 1919 è stato semplice – spiega l’allenatore – E’ stato un vero e proprio “colpo di fulmine” sin dal primo momento in cui abbiamo parlato. Per me è un grandissimo stimolo quello di rimettermi in gioco in una piazza importante, alla guida di una squadra che è seguita da tantissimi appassionati. Poi ho potuto apprezzare l’organizzazione di una società che ha aspettative importanti ed un entusiasmo fuori dal comune soprattutto in tempi di Covid”. Testa aveva già fatto la conoscenza del gruppo prima dell’inizio della preparazione: “Già un paio di volte ci eravamo incontrati coi ragazzi, conosco alcuni elementi e altri li osserverò da vicino in questi giorni. Ci sono diversi ragazzi del paese che saranno gli “under” della rosa, mi dicono che siano molto bravi. Poi sono state fatte conferme di spessore e acquisti importanti come quello Pasquazi, ma la società sta lavorando per un altro colpo di mercato notevole. Non ho paura a lavorare coi giovani o con chi ha meno esperienza della categoria, l’importante è che tutti sposino la causa. Obiettivi? E’ giusto tenere i piedi per terra, ma anche la Nazionale di pallavolo ai mondiali era partita per fare un’esperienza costruttiva e alla fine ha trionfato. Credo che questo gruppo abbia l’obbligo di stare almeno nei primi cinque posti del girone”. Testa conclude parlando del programma di lavoro che porterà all’esordio di campionato del 23 ottobre: “Fino a giovedì faremo alcuni giorni di pre-preparazione per vedere il valore e le caratteristiche dei ragazzi, poi sabato sosterremo la prima amichevole contro la Seconda categoria del Valmontone. Dalla prossima settimana inizierà la vera preparazione in cui lavoreremo su resistenza, forza e velocità per quattro settimane e dal 17 ottobre faremo un’ultima settimana di approccio all’esordio ufficiale”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni