Cerca

basket

Serie B - BPC Cassino, Stefano Potì è il quarto innesto

Nuova ala salentina per il club rossoblu che si appresta a cominciare il suo terzo campionato nella terza serie

19 Luglio 2016

Potì

Potì

Potì

La Virtus Cassino mette a posto il quarto tassello nel puzzle del roster che difenderà i colori rossoblù nella prossima stagione. Le strade di questo mercato estivo hanno condotto direttamente dalla Puglia all’ombra dell’Abbazia della città martire, dal Cus Jonico Basket Taranto Stefano Potì Il quarto giocatore nel nuovissimo roster che la società della presidente Donatella Formisano metterà a disposizione di coach Vettese in vista del terzo campionato di Serie B della storia della Virtus cassinate. Potì (classe 1991) è salentino, lui stesso precisa sorridendo: “Diviso tra Novoli e Nardò”. Un'ala di 192 cm, dotato di un fisico potente e di una tecnica di tiro ottima, che è anche buon rimbalzista. Un giocatore versatile, ala piccola o grande all’occorrenza: “Sono un 3 ma posso adattarmi anche da 4 se il coach o l’esigenza della partita lo richiedono”. Stefano nella stagione 2013-14 ha fatto molto bene, benissimo nella sorprendente Valle d’Itria Basket Martina di coach Fantozzi: 29 partite giocate, 11.1 punti di media con diversi picchi a quota 20, 6.2 rimbalzi a gara ed una percentuale al tiro che ha rasentato il 40%. Nonostante la giovane età Potì ha già maturato esperienza da vendere. Un talento uscito dalla fucina della Mens Sana Basket Mesagne dove arriva da Lecce nel 2002 fino al 2005, quando, in virtù degli splendidi risultati, arriva la chiamata della Virtus Siena, altra cantera di primo livello nel panorama cestistico nazionale. Nella Virtus senese il neo cassinate disputa diverse finali nazionali Under 17 e Under 19 con la ciliegina sulla torta della convocazione nella nazionale italiana Cadetti.La sua carriera da “grande” prosegue in Toscana, tra i professionisti, in Lega due con il Basket Carmatic Pistoia dove disputa anche il campionato Under 19 di Eccellenza : In toscana nel 2008 approda all’Arca Impresa Lucca. Quindi la chiamata di Reggio Calabria ed i campionati di B da Monteroni fino all’esperienza tarantina delle ultime due stagioni. Nelle ultime due stagioni il neo acquisto rossoblù ha militato dunque nelle fila del CUS Jonico Taranto. Stefano è stato il capitano dei pugliesi e nel 2016-17 ha disputato nel corso della regular season 30 partite mettendo a segno una media di 11.7 ppg in 32 minuti di gioco effettivo per gara , il tutto condito da 5.6 rpg ed 1.7 apg .“ Aggiungiamo un altro tassello molto ma molto importante nello scacchiere della Virtus che verrà” commenta il DS dei lupi rossoblù cassinati , il dott. Leonardo Manzari “Stefano è il giocatore che cercavamo per dare equilibrio alla nostra compagine . E’ un atleta molto duttile che può ricoprire più ruoli e che da subito si è messo a disposizione della nostra causa con un entusiasmo contagioso. Non mi resta che augurargli il meglio per la sua prossima stagione , puntiamo molto su di lui e sono sicuro che saprà ripagare le nostre attese “ conclude il DS della Virtus .

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE