Cerca

pallavolo femm

A2 - Claudia Marinelli "Torno con gioia all'Omia"

Il libero che sarà a disposizione di Droghei ritrova la società di Cisterna dopo aver vinto il campionato con la Sigel Marsala

26 Agosto 2016

Claudia Marinelli (foto ©Alessandro Rogato)

Claudia Marinelli (foto ©Alessandro Rogato)

Claudia Marinelli torna all'Omia. Protagonista nei traguardi storici della società cisternese, l’apriliana dopo la parentesi siciliana con il Sigel Marsala, accetta la nuova sfida e debutterà sul campo rosa della Serie A2. Classe 1989, inizia nella sua città il percorso sportivo con l’Aprilia Volley in serie D per poi cominciare la sua ascesa pallavolistica a Sabaudia (serie C, B2,B1). Arriva a Cisterna per la prima volta nel campionato di B2 nella stagione 2010-2011, sarà confermata anche nella successiva. Si trasferisce nel Volley Terracina (B2) per i successivi due anni, per poi tornare all’Omia Volley nel campionato di B1 2014-2015. La squadra vincerà il campionato di categoria. Nella scorsa stagione ancora un campionato da protagonista con il Sigel Marsala, con cui farà il bis: di nuovo la vittoria del campionato di B1.Per l’Omia Volley le carte della Marinelli sono più che in regola per il debutto in serie A e la giocatrice proprio in questi giorni ha fatto il suo ingresso al Campus dei Licei Ramadù dove la preparazione al campionato è appena iniziata. Il destino sportivo di Claudia incrocia nuovamente quello della società di Alessandro Droghei.I tifosi cisternesi ritroveranno il libero protagonista del traguardo promozione in serie A2. Farà parte del terzetto di “Over” nel progetto giovani della squadra pontina.
Claudia Marinelli (foto ©Alessandro Rogato)
Due campionati da primato, stavolta sarà serie A2. Le prime sensazioni a caldo? "Finalmente! Contentissima mi metto alla prova con un campionato diverso. Avendo vinto gli ultimi due posso provare a superarmi. Sono contenta di tornare a Cisterna e giocarmela con loro"

La preparazione è appena iniziata, come procedono i primi giorni? "Benissimo, ho trovato un ottimo preparatore ed il lavoro tecnico è molto positivo. C’è una precisa disposizione dei ruoli, si fa molta tattica. Essendoci giovanissime nella squadra credo sia importante non lasciare nulla al caso ed avere le idee e le competenze chiare. C’è una bella sintonia con la squadra e sono più che soddisfatta di come si sta procedendo.Hai giocato molti anni a Cisterna o in altri posti qui in zona"

La lontananza (Marsala) ha pesato? "Pesato no, Marsala è una bella società con persone fantastiche e la città è molto ospitale. Tutte le persone che ho conosciuto mi sono rimaste care. Mi ha fatto crescere e vedere la pallavolo sotto altre prospettive che non avevo notato. Capisco ora altre situazioni che prima non riuscivo a vedere.  L’esperienza e la vittoria del campionato con la società siciliana è un importante bagaglio che potrò mettere a  disposizione della squadra per questa nuova avventura"

Giocatrice di riferimento? "Non ne ho. Non mi ispiro in particolare ad una giocatrice. Prendo spunto dalle compagne di squadra da cui apprendo tanto, senza guardare troppo a delle icone. Mi interessa molto l’aspetto caratteriale e come lavorano in palestra. In questi primi giorni mi ha colpito una giocatrice più giovane di me, mi ha dato spunti interessanti. A livello tecnico se proprio devo fare un nome, direi Monica De Gennaro"

Un messaggio ai tifosi di Cisterna che riabbracerai di nuovo "Ho anche vissuto quattro anni a Cisterna. Sono contenta di ritrovare tante persone e tifosi fedelissimi e la città è stata sempre accogliente. Ritrovo anche gran parte del vecchio staff con cui ho sempre avuto un bel rapporto. L’attenzione del paese verso la pallavolo credo che crescerà con la presenza in A. Noi ce la metteremo tutta per renderli orgogliosi della squadra. Sono positiva, la stagione in arrivo sarà diversa da quella dell’anno scorso.Venite a sostenerci numerosi, la squadra è giovane e ha bisogno di voi!

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE