Cerca

pallamano

U18 - Cus Gaeta sconfitto, Curcio: "Male in difesa"

Il pivot della formazione gaetana commenta la sconfitta nel derby contro Fondi, squadra dall'età più alta

23 Gennaio 2017

Lorenzo Curcio

Lorenzo Curcio

Lorenzo Curcio

La differenza d'età è venuta tutta a galla nello scontro tra i padroni casa dell'H.C. Fondi Under 20 di coach Zannella e gli ospiti gaetani del Cus Cassino Gaeta Handball '84 di coach Viola,dato i primi si sono imposti senza problemi sui giovani cugini "biancorossi". Il match è equilibrato soltanto nei primi 2 minuti con il risultato fisso sul 3-2, poi i fondani spingono sull'acceleratore fino a piazzare un perentorio passivo di +12 ed arrivare al 15-2 che tramortisce i gaetani,privi anche del febbricitante capitan Uttaro. Nonostante tutto, i ragazzi di Viola continuano a giocare,si svegliano dal torpore iniziale e dal 20-6 per i rossoblu,grazie alle reti di Monti Antonio e le parate di suo fratello Roberto,riescono a realizzare un bel passivo di 8-2 per accorciare dal -14 al -8,con la prima frazione di gioco che si chiude infatti sul 22-14 per Muffini e compagni. Al rientro dagli spogliatoi,la musica non cambia ed è sempre un monologo rossoblu nonostante qualche buona giocata dei gaetani con Pantanella e Monti Antonio, ma in difesa i gaetani appaiono troppo molli ed i fondani riallungano fino al +13. I cussini piazzano un buon 4-0 ma i ragazzi di Zannella rispondono nella stessa maniera e da qui il finale di gara è punto a punto,Clima para anche due rigori ma l'ampio divario creato dai fondani rimane intatto ed al suono della sirena,il tabellone luminoso parla in favore dei padroni di casa rossoblu segnalando il 41-28 finale.

Nel post-partita parla il pivot Lorenzo Curcio (7 reti a referto) "Purtroppo si è vista tutta la differenza d'età e di fisico rispetto ai fondani oggi ma al di là di questo,abbiamo sbagliato approccio,in difesa non eravamo compatti come al solito,in attacco la manovra era lenta e sterile e purtroppo è andata così. Dobbiamo essere più grintosi anche nelle partite che ci possono sembrare insormontabili e lottare dall'inizio alla fine ma oggi ci siamo riusciti solo a sprazzi. Peccato. Continuiamo ad allenarci e ci rifaremo sicuramente".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE