Cerca

hockey prato

HC Roma: 1 punto per la De Sisti, San Saba ko

Nel doppio impegno con Bra e Bonomi i ragazzi di Chionna trovano solo un 2-2. Sconfitta pesante per le ragazze in rossoblu contro Catania

05 Aprile 2017

Cata Guzman

Cata Guzman

Cata Guzman

Doppia trasferta a due facce per i giallorossi di Mirko Chionna che, nonostante qualche assenza di rilievo, giocano due buoni incontri portando a casa, però solo un punto. Un pareggio per 2 a 2 a Bra che sa di impresa dopo la serie di vittorie inanellate dai gialloneri piemontesi che viaggiavano a punteggio pieno con 13 vittorie in altrettante partite ed hanno praticamente blindato lo scudetto. Diversa la deludente sconfitta  sul campo della Bonomi del sabato per 3 a 1 , arrivata dopo essere andati in vantaggio con un bel goal di Mastrogiacomo ed aver chiuso l’incontro con 9 corti ad uno all’attivo e zero punti per la classifica. “Un fine settimana non troppo felice - dice il coach Chionna - soprattutto a Castello d’Agogna abbiamo sprecato troppi corti ed occasioni. Aggiungiamoci qualche errore banale nel possesso palla che ha aiutato a sfruttare al massimo l’incontro ad una squadra importante come il Bonomi. A Bra è stato diverso ma anche li possiamo recriminare un rigore sbagliato da Pretti sull’1 a 1 ed una grossa ingenuità difensiva che ha regalato il rigore del 2 a 1 ai piemontesi . Per fortuna a 20 secondi dalla fine il goal di Guzman ha premiato la voglia della squadra di non perdere dimostrando che l’obiettivo del secondo posto è alla nostra portata anche dopo questa mezza battura d’arresto"
Cristina Lorenzo
Libertas San Saba Troppo forte e determinato al momento l’HCU Catania scosso dalla penalizzazione subita per le giovani sansabine che, giocano una buona partita ma pagano più del dovuto un inizio troppo morbido con le siciliane che chiudono la pratica in 20’ con una rete di Bonfiglio dopo appena 1’ ed un corto di Dalila Mirabella sfortunatamente deviato nella propria reta da Amanda Wiecek. Poi la partita diventa più normale con le romane che giocano alla pari  e si rendono in più occasioni pericolose . Le siciliane controllano e vanno in rete ancora al 30’ con una bella rete della Novillo su azione  e prima della fine del tempo un atterramento in area di Giulia Pacella consente a Cristina Lorenzo di accorciare su rigore. Secondo tempo alla pari e rete finale di Raquel Huertas con un bel corto sotto l’incrocio dei pali al 33’ che chiude definitivamente la gara sul 4 a 1 . “La squadra ha iniziato con un po’ di timore reverenziale - dice il presidente Sarnari - ed abbiamo subito lo sfortunato uno due iniziale. Poi abbiamo giocato una buona partita contro una squadra al momento più completa e che sta giocando per lo scudetto”. Domenica di scena a Roma la Ferrini Cagliari in uno scontro per giocarsi le migliori piazze di rincalzo della classifica.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE