Cerca

tennis

Mastromarino, infortunio alle spalle "Sogno il Foro Italico"

La giovane tennista di Frascati è ormai tornata sui campi dopo la rottura del crociato anteriore nello scorso dicembre

06 Ottobre 2017

Letizia Mastromarino, a sinistra

Letizia Mastromarino, a sinistra

Letizia Mastromarino, a sinistra

Quant’è lontano quel brutto giorno di dicembre dell’anno scorso per Letizia Mastromarino. Allora il legamento crociato anteriore del ginocchio destro della giovane atleta cresciuta sportivamente nel New Country Club Frascati fece crac e da quel momento la tennista classe 2002 ha avuto un solo pensiero: rientrare al più presto sui campi. Un traguardo centrato già a luglio scorso quando la Mastromarino ha disputato un torneo a Monterotondo, ma recentemente la talentuosa tennista frascatana ha strappato una doppia finale in altrettanti tornei Open disputati in circoli romani: prima al Nuovo Tuscolano (zona Cinecittà) e poi al Panda (sulla Nomentana). "Qualche fastidio a livello fisico lo avverto ancora, ma credo sia normale – dice la Mastromarino – A livello mentale devo recuperare l’intensità giusta per una partita ufficiale, ma eventuali timori per l’infortunio li ho messi alle spalle". Letizia è un vero e proprio “prodotto” marchiato New Country Club Frascati. "Qui ho inizialmente fatto un po’ di nuoto, poi dai 7 anni in avanti ho cominciato a giocare a tennis senza smettere più" sorride la Mastromarino che quest’anno è al primo anno della categoria Under 16 e già in passato si è messa in luce con risultati importanti (come la qualificazione ai campionati italiani giovanili). Una ragazza semplice, ma al tempo stesso estremamente determinata che è veramente un orgoglio per i genitori Patrizia e Angelo e per i fratelli maggiori Davide e Antonello (anche loro tennisti agonisti in passato), visto anche l’ottimo rendimento scolastico. "Frequento il terzo anno al liceo scientifico Volterra di Ciampino e, anche se non è semplice, riesco a conciliare lo studio con la mia grande passione per il tennis. Quando esco da scuola, vengo tutti i giorni feriali al circolo per allenarmi circa quattro ore, poi torno a casa e studio fino a sera. E anche nel week-end non mi faccio mancare un po’ di tennis" sorride Letizia che ha un (doppio) grande sogno nel cassetto. "Mi piacerebbe un giorno essere tra le prime dieci giocatrici del mondo e riuscire a giocare al Foro Italico". Alla Mastromarino non fanno certo difetto la grinta e la personalità…

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE