Cerca

Muay Thai

Alessia Ramieri, guerriera Mondiale: "La Thailandia un sogno"

L'atleta ciociara di Muay Thai della palestra Maluma Martial Art, domenica scorsa ha conquistato il titolo iridato a Bangkok

25 Marzo 2019

Alessia Ramieri, campionessa mondiale Muay Thai

Alessia Ramieri, campionessa mondiale Muay Thai

Alessia Ramieri, campionessa mondiale Muay Thai

Tre round per salire tra percussioni e clinch sul tetto del Mondo. Danza, nuoto, pallavolo, ginnastica ritmica? No, Alessia Ramieri lotta per i suoi sogni e li realizza. Chissà se avrà visto "Creed - Nato per combattere" o ascoltato "Guerriero" di Marco Mengoni. Di sicuro ha scelto lo sport che si adatta al suo carattere, come un bel vestito per una festa dall'atmosfera speciale. Vuole far conoscere l'arte della Muay Thai, ai giovani come lei. "Non sono mai stata propensa per la danza e gli sport femminili. Ho iniziato con la kickboxe perché la palestra davanti casa permetteva di svolgere questo sport. Mia madre Monica mi ha iscritto lì all'età di cinque anni". Nipote d'arte, il nonno Rino Vacca ha indossato la maglia del Frosinone Calcio e una cintura nera di karate, il Tricolore è volato in alto e ha colorato di Azzurro il cielo su Bangkok. Alessia, giovane atleta di Muay Thai di Frosinone, ha trionfato nel Campionato del Mondo categoria 55kg. In finale in tre riprese ha superato l'avversaria messicana portando in Ciociaria la medaglia del metallo più prezioso, l'oro. Emozioni condivise con il suo allenatore, Mauro Magliocchetti, della palestra Maluma Martial Art: "Andare in Thailandia è stato il mio sogno. Il mio maestro va lì un paio di volte all'anno. La finale è stata intensa, ho sentito molto il duello, ma allo stesso tempo ero sicura di me stessa". Alla sua prima esperienza internazionale Alessia Ramieri ha scoperto un mondo nuovo: "I thailandesi sono molto gentili, rispettosi e hanno dei modi diversi rispetto ai nostri. Il clima è molto caldo, un caldo secco al quale ci siamo abituati sin dai primi allenamenti di adattamento". Alessia ha lo sport nel DNA, studia al liceo scientifico sportivo di Frosinone e rappresenta l'esempio vincente della studentessa-atleta: "Per me studiare in una scuola a indirizzo sportivo è molto importante. Ci sono molti altri sport come il calcio dove i ragazzi pensano più ad allenarsi e non hanno molta voglia e tempo di studiare. Io riesco a conciliare le due cose e in preparazione al campionato del mondo i professori mi sono venuti incontro". Ora che il Mondo conosce Alessia e l'Italia e la Ciociaria hanno scoperto uno sport costruito sulla disciplina, il sacrificio e la tenacia, la Ramieri pensa in grande: "Organizzeremo altre manifestazioni e gare per dare più visibilità alla Muay Thai. Un giorno vorrei diventare istruttore e per questo inizierò il corso affinché questo diventi possibile". Alessia, in cima al Mondo non dimentica da dove è partita e dedica il suo trionfo al maestro e: "Alla mia famiglia, mio padre Davide, mia madre Monica e mio fratello Andrea". ??????????, buona fortuna Alessia. Il Thailandese la tua seconda lingua. Il Mondo la tua nuova casa. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE