Cerca

pallavolo femm

C- Revolution a marce alte. Colonnelli "Spero di migliorare"

Le rossonere hanno vinto con Roma Centro chiudendo il girone d'andata con 20 punti conquistati

28 Gennaio 2020

Uno scatto dal match con Laguzzi in attacco

Uno scatto dal match con Laguzzi in attacco

Uno scatto dal match con Laguzzi in attacco

Dare continuità alle prestazioni delle ultime partite e allungare la striscia di risultati positivi. Contro Roma Centro erano due gli obiettivi da perseguire e le rossonere di De Sisto hanno raggiunto entrambi. L’ultima delle tredici partite del girone di andata si disputa al “PalaRevolution”, ancora una volta gremito e ancora una volta teatro di una vittoria (3 su 4 gare disputate nel nuovo impianto). Contro le rossoblu, è confermata la formazione che una settimana prima aveva battuto Marconi Stella. Valente è in regia con Dotti opposto, Caracciolo e capitan Laguzzi sono i martelli, De Luca Bossa e Colonnelli i centrali. Savone è il libero.Bastano i primi punti per capire che la Revolution è in fiducia e che la settimana di allenamenti è stata affrontata col piglio giusto. Le rossonere servono bene, trovano subito due ace con Valente e Caracciolo che fanno scappare Laguzzi e compagne (8-4). Dopo il terzo punto di Dotti (12-7), si va al primo time out chiamato da Roma Centro, che torna in campo e trova un break importante (12-10) che si rivela però un fuoco di paglia visto che con tre punti di De Luca Bossa e una pipe di Laguzzi, la Revolution si avvia verso un finale di set in discesa, col risultato che vede le rossonere imporsi 25-16.Nel secondo set la partenza delle padrone di casa è sempre positiva (8-4), sebbene il rendimento dai 9 metri inizi a scendere di qualità fino a produrre 5 errori (contro i 2 del set precedente). Roma Centro ha grandi difficoltà in attacco e perde rapidamente terreno. Sul 12-5 De Sisto inizia a utilizzare le risorse in panchina, con Failli e Macci per Dotti e Valente, che riposeranno fino al termine della frazione. Sul 20-12 spazio anche per Bretti, che andrà a segno con una pipe, mentre Colonnelli con 3 punti, 1 ace e 2 muri è senza dubbio la miglior rossonera del set che si chiude, in fotocopia rispetto al primo parziale, col risultato di 25-16 con il punto di Macci. Roma Centro, nel terzo set, prova a dare fondo a tutte le proprie energie e parte subito con Cioni opposto, che qualche scossa aveva prodotto nel secondo set. Il punteggio resta in equilibrio più che in precedenza, ma trovato il vantaggio con la fast di De Luca Bossa (10-9), il divario inizia a diventare di nuovo consistente. Sul 16-12 torna in campo Bretti per Caracciolo, poi entrano anche Forcina per De Luca Bossa e D’Alessandro per Colonnelli, per un sestetto dall’età media inferiore ai 22 anni. Una squadra sperimentale che però tiene bene il campo: i martelli gestiscono con attenzione, Forcina è brava a mettere a terra due fast. Dotti, miglior realizzatrice con 14 attacchi vincenti, realizza il punto del 24-20, antipasto della vittoria che arriverà dopo l’ennesimo attacco out di una Roma Centro che fuori casa incassa il quarto ko consecutivo per 3-0, restando al quartultimo posto. La vittoria odierna, sesta in stagione, permette infatti alla Revolution di mettere un po’ di margine dalla zona a rischio e di guadagnare posizioni in classifica. Dati importanti per la squadra di De Sisto: la ricezione positiva è oltre il 70%, trascinata da una Savone quasi senza macchia, l’attacco torna sopra al 40%. Resta tuttavia il rammarico per qualche punto perso che sarebbe servito a qualificarsi per la Coppa Lazio, ma la crescita graduale del gruppo fa ben sperare per il girone di ritorno. Dopo una settimana di sosta, utile per smaltire qualche acciacco e ricaricare le energie, arriverà la sfida casalinga con Minturno e poi le trasferte con Santa Marinella e Roma Volley. Tre partite che, un girone fa, portarono in dote 4 punti. Vista la classifica molto corta, questo trittico di gare fornirà diversi indizi circa l’obiettivo per il quale potrà lottare la Revolution fino al termine della regular season. Per entrare nei play-off, però, è già certo che andrà migliorata la proiezione che vede le rossonere chiudere a 40 punti.

Alice Colonnelli  “Quella di oggi è stata un’ottima prestazione e abbiamo dato continuità a quanto fatto nella scorsa partita. Speriamo di poter crescere sempre di più ed esprimere il nostro gioco al meglio. All’inizio della stagione mi sono trovata un po’ in difficoltà (nel tornare a giocare al centro, ndr), ma adesso sono contenta del lavoro che sto facendo e spero di poter continuare così e migliorare per poter aiutare la squadra”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE