Cerca

Pallavolo

La B della Fenice al giro di boa, la B2 cerca il riscatto

Week end di alto livello quello alle porta per le formazioni blackorange

19 Febbraio 2021

Fenice Pallavolo

Fenice, ancora un successo

Arriva il primo giro di boa per la serie B maschile che sabato 20 febbraio alle ore 16.00 ospita Monterotondo per la 5° giornata di campionato, ultima del mini-girone di andata. La compagine allenata da Massimiliano Giordani è attualmente sola in vetta alla classifica del girone G2 con 11 punti, davanti alla stessa Monterotondo a quota 7. 
“L’ultima gara contro la Virtus ha avuto dei connotati agonistici molto buoni, soprattutto nel primo set – afferma il tecnico Giordani – e per poterla portare dalla nostra parte abbiamo dovuto lottare e crederci molto, il che ci ha dato fora negli ultimi due set. Sono ovviamente soddisfatto, perché stiamo lavorando bene, però questa squadra rimane un cantiere aperto perché scopriamo costantemente potenzialità, su cui ragioniamo in un brain storming importante con diverse professionalità”. Sabato arriva Monterotondo: “E’ una squadra che gioca molto bene, è ben allenata, ha entusiasmo, consapevolezza e ritmi di gioco importanti, quindi sarà un ulteriore banco di prova per noi. Tra l’altro è una squadra che ha delle caratteristiche che la portano a giocare diversamente rispetto alle altre, e soprattutto ha la possibilità di cambiare. Sarà una gara bella da vedere e da giocare. Per portarla a casa dovremo essere bravi in tanti fondamentali, essere attenti a tanti aspetti della gara”. 

In cerca di riscatto la serie B2 femminile allenata da Alessandro Giovannetti e Riccardo Rocco, dopo la sconfitta interna di sabato scorso contro il Volley Friends che ha comportato il sorpasso in classifica proprio da parte della formazione di Oggioni. Attualmente la Fenice è a quota 5 punti davanti all’Acqua &Sapone Roma Volley, fanalino di coda con 0 punti. 
“Non siamo state lucide - dice il capitano Alice Meneguzzo - eravamo concentrate molto al primo set, che abbiamo recuperato e vinto. Poi purtroppo non siamo state in grado di portare avanti il nostro desiderio di vincere; già nel secondo set abbiamo abbassato la nostra prestazione, in primis in ricezione. Un calo che si è visto soprattutto nel quarto set dove, seppur in vantaggio di 7 punti, ci siamo fatte riprendere e superare ai vantaggi. C’è mancato quel pizzico in più di determinazione ed esperienza per vincere la gara e diventare le seconde in classifica”.  
E adesso arriva la difficile trasferta in casa della capolista Pomezia, in vetta alla classifica del mini-girone L2 con 12 punti: “Contro Pomezia sarà tosta ma ci stiamo preparando al meglio, perché da questa gara dipende il nostro campionato. Sarà tosta ma, se ci crediamo, si può fare; già all’andata, nonostante Pomezia sia una squadra molto esperta, nel primo set abbiamo dimostrato che ce la possiamo giocare, se manteniamo calma e costanza”. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE