Cerca

pallavolo femminile

#schiacciaunselfie Mentana, tris d'assi: Campisi, Lamberti e Orlando

Le tre giocatrici della Spes hanno partecipato al nostro contest: per loro è arrivato l'esordio in prima squadra

24 Febbraio 2021

Spes Mentana Volley

Da sinistra: Orlando, Lamberti e Campisi

Giovanissime e ricche di talento, così tanto da portarle in prima squadra con la maglia della Spes Mentana. Stiamo parlando di Martina Campisi, Martina Lamberti ed Elettra Orlando, rispettivamente classe 2005 la prima e 2004 le altre due. Dopo il successo contro Lupi di Marte hanno partecipato al nostro contest #schiacciaunselfie e si sono messe in posa con il nostro giornale (qui le info per partecipare). Con loro tre abbiamo fatto un breve viaggio nel mondo della pallavolo e sulle loro ispirazioni future. Attraverso queste cinque domande: 1) A che età hai iniziato a giocare a pallavolo e perché?; 2) Dal lungo stop all'esordio in prima squadra, cosa hai provato?; 3) Siete partite forte, qual è ora il vostro obiettivo?; 4) Descrivi le tue due compagne; 5) Dove sogni di arrivare con la pallavolo e come ti vedi tra qualche anno?

Martina Campisi, libero e palleggiatrice

1) "Ho iniziato a giocare quando avevo circa 12 anni, è uno sport che mi ha sempre incuriosito ed ho voluto provarci. Da quel momento non ho più smesso".

2) "Sinceramente non mi aspettavo di essere convocata in prima squadra, anche perché sono arrivata quest'anno a Mentana e riprendere gli allenamenti è stata duro e faticoso, quindi sono davvero contenta".

3) "Siamo partite molto bene. Non conoscevo le altre avversarie ma il nostro obiettivo è quello di rimanere su questa strada mantenendo gli stessi risultati gara dopo gara".

4) "Martina ed Elettra sono sempre concentrate e difficilmente si distraggono sia durante gli allenamenti che in partita. Quando ho visto la lista delle convocate pensavo avessero chiamato soltanto loro infatti, invece no, c'ero anche io (ride, ndr)".

5) "Mi auguro di continuare a crescere e di raggiungere un livello alto, allenandomi sempre seriamente, vedremo quel che succederà. Per il resto non ho ancora ipotizzato nulla, ma sto continuando a studiare". 

Elettra Orlando, centrale

1) "Ho iniziato ad 11 anni prendendo ispirazione da mio fratello Andrea che gioca a Brescia in Serie A2".

2) "Non mi sentivo fisicamente pronta per rientrare, tanto meno per giocare in prima squadra, perché dopo un periodo così lungo di stop non c'era più l'abitudine, quindi non mi aspettavo di essere chiamata in causa". 

3) "L'obiettivo è quello di vincere sempre, mettendoci la testa in ogni partita. Le sconfitte aiutano, ma se si vince è meglio". 

4) "Sono tutte e due ragazze molto simpatiche e disponibili"

5) "Voglio continuare a giocare più che posso, di certo non voglio fermarmi qui, magari arrivare allo stesso livello di mio fratello. Sul versante privato invece proverò ad iscrivermi alla facoltà di Psicologia".

Martina Lamberti, palleggiatrice 

1) "Ho iniziato nel 2011, quando avevo circa 6-7 anni. Tutti gli altri sport non mi piacevano, ho provato la danza ma non era per me, basti pensare che alla prima seduta ero l'unica col tutu nero, un chiaro segnale (ride, ndr). Poi mi sono spostata sul nuoto, ma anche in quel caso non è andata bene ed allora sono arrivata a giocare a pallavolo". 

2) "Non mi aspettavo di giocare così presto in prima squadra, è stata una bella emozione ed è anche andata bene". 

3) "La nostra è una squadra molto forte. Non pensavo di vincere entrambe le sfide per 3-0, spero vada avanti così ancora per molto". 

4) "Elettra sa gestire molto bene le situazioni, quando le passi la palla sa sempre cosa fare. Di Martina invece apprezzo molto la sua capacità di giocare in due ruoli, ha molto talento". 

5) "Spero di poter arrivare a giocare in un campionato almeno di B, poi mi piacerebbe studiare Medicina, ma c'è ancora tempo per tutto". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE