Cerca

basket

A2- Troppa Scafati per l'Eurobasket: addio Final 8 di Coppa

I capitolini vengono battuti dai campani e salutano l'approdo ai play off

11 Marzo 2021

Eurobasket

Uno scatto dal match contro Scafati

SCAFATIEUROBAKET 103-81

SCAFATI Musso 8, Dincic 9, Palumbo 3, Jackson 25, Thomas 22, Rossato 12, Sergio 4, Benvenuti 13, Cucci 7 PANCHINA Grimaldi, Marino ALLENATORE Finelli
EUROBASKET Olasewere 11, Gallinat 20, Cepic 5, Fanti 6, Viglianisi 3, Cicchetti 10, Magro 1, Staffieri, Romeo 11, Bucarelli 14 PANCHINA Bischetti ALLENATORE Pilot

Non riesce il difficile colpo a Scafati per l’Eurobasket Roma, nello scontro diretto per la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, con l’ultimo posto rimanente fra le squadre del girone rosso andato ai campani. La gara parte subito a ritmi alti, con Scafati a mettere subito a segno un break: nei primi due minuti e mezzo di gioco va avanti per 10-2, andando a segno con quattro uomini diversi e costringendo subito coach Pilot a fermare la gara con un timeout. Solo Cicchetti, con 4 punti, risponde alla furia offensiva dei campani, fino alla tripla del 14-7 a metà primo quarto di Gallinat. Il quale però commette nell’azione successiva il suo secondo fallo, lasciando così subito il campo a Staffieri. L’Eurobasket si ringalluzzisce: un libero di Olasewere, una tripla di Bucarelli e si torna attaccati, sul 14-11 a 3 minuti dalla fine del primo quarto. Thomas inizia il suo personale show: segna 8 punti consecutivi riportando avanti i padroni di casa avanti di 9 punti, prima di qualche pallone recuperato e poi convertito a canestro dagli ospiti che rimangono in scia. Il primo quarto si chiude sul 24-18 per Scafati. Entrambe le squadre iniziano a dar fondo alla panchina, e proprio Benvenuti apre il secondo quarto con una tripla a segno per Scafati. Arriva però subito il break firmato da Lorenzo Bucarelli e Eugenio Fanti: 5-0 per l’Eurobasket, che torna a -4 e coach Finelli chiama sospensione dopo due minuti dal rientro in campo. Proseguono i contatti in campo, e lo stesso coach Finelli nelle proteste riceve fallo tecnico un minuto e mezzo dopo; l’Eurobasketperò non riesce a capitalizzare, scivolando sul -9 coi due liberi di Musso che portano il punteggio sul 34-25. Un gioco da 3 punti di Viglianisi ridà coraggio ai romani, prima del nuovo allungo dei campani: a 4 minuti dall’intervallo arriva il timeout di coach Pilot per fermare la fuga della Givova Scafati, caldissima da dietro l’arco dei tre punti (finirà i primi due quarti con 11/18 nella specialità), avanti per 41-30. A proposito di tiro da fuori, Joshua Jackson crivella regolarmente la retina da fuori: altre due triple (in una metà gara che chiuderà con 17 punti e 5/7 da 3) e Scafati prosegue la sua fuga, continuando a trovare soluzioni vincenti e portandosi sul +25 all’intervallo. Il canestro resta stregato nei primi due minuti e mezzo della ripresa del gioco, fino ai due punti di Gallinat del 58-37 a cui risponde subito Jackson con un’altra tripla. I romani provano a reagire, con qualche lampo ancora del terzetto Bucarelli-Olasewere-Gallinat: il punteggio recita 61-43 con un 6-0 romano e coach Finelli che corre ai ripari, con una sospensione a 5:30 dalla sirena di fine terzo quarto. Appena tornati sul parquet, arriva la risposta del solito Thomas, e intervallata da un jumper di Olasewere, una nuova tripla di Jackson. Dall’altra parte però è Gallinat a restare on fire: dopo i 4 della prima metà gara, ne firma 14 nella sola terza frazione, rispondendo all’indiavolata coppia di statunitensi dei padroni di casa. La reazione romana è comunque spenta dalla tripla sulla sirena del terzo quarto di Rossato: il tabellone recita 81-63 per i campani. L’ex di turno Gabriele Romeo apre le danze offensivamente nell’ultima frazione per i capitolini, mentre il livello dello scontro fisico resta alto; le due squadre, dando ampio respiro alle proprie rotazioni, si scambiano canestri che contribuiscono a far salire il punteggio. Coach Finelli però vuole di più dalla propria difesa, chiamando sospensione sul 87-69 a 6 minuti e mezzo dal termine della gara. I romani comunque non smettono di giocare (motivati costantemente da coach Pilot), con lo scarto che non si ampia a favore dei campani nonostante la vena offensiva che gli consente di timbrare ben 103 punti. La gara termina sul 103-81.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE