Cerca

basket

A2- Rieti lotta, ma alla fine crolla. Scafati vince tra le mura amiche

La formazione di Rossi, in Campania con tanti assenti, ci prova fino alla fine ma poi si inchina ai padroni di casa

22 Marzo 2021

NPC Rieti

Rieti, ko a Scafati. Qui Taylor, autore di 25 punti (Foto ©Ferrara)

SCAFATI - RIETI 92-72

SCAFATI Jackson 18, Rossato 15, Sergio 11, Thomas 10, Benvenuti 8, Cucci 8, Palumbo 6, Musso 6, Dincic 6, Marino 4, Grimaldi 0 ALLENATORE Finelli

RIETI Taylor 25, Nonkovic 11, Amici 11, Ponziani 10, Sabatino 9, Sanguinetti 6, Piccoli 0, Frizzarin 0, Imperatori 0, Buccini 0 ALLENATORE Rossi

Sconfitta di 20 punti per Rieti nella trasferta di Scafati, ma la formazione di Rossi ha diverse attenuanti per essersi presentata in Campania con un bagaglio di assenze davvero pesante rappresentate da nomi come quelli di Stefanelli, De Laurentiis e Pepper. Coach Rossi vede dunque quindi dimezzato il suo quintetto che risente anche dell’assenza per infortunio di Tommasini e di un rientro, ancora non a pieno minutaggio di Amici. Spazio quindi ai nuovi arrivati e ai giovani guidati da Taylor, 25 punti per lui. I gialloblù sono stati in vantaggio per tutto il match ma i reatini non si sono mai arresi accorciando le distanze fino a tornare pericolosi anche nell’ultimo periodo. I padroni di casa però danno la zampata finale con Jackson e Benvenuti e conquistano il match 92 a 72. Nel post partita queste le dichiarazioni di coach Rossi: "Sicuramente abbiamo reso la partita competitiva. Era il nostro obiettivo venire qui a Scafati e rendere questa partita un ottimo allenamento, poi se ci fossero stati i presupposti per provare a vincere, l'avremmo fatto. È chiaro che senza tre elementi del quintetto, tra l'altro tre dei quattro migliori marcatori della squadra, questa era una missione impossibile contro una squadra molto forte e ben allenata. Però posso dire che ci abbiamo provato. Abbiamo giocato con grande onore. Amici ha giocato i minuti prestabiliti con lo staff medico. In questo senso devo dirmi soddisfatto dell'atteggiamento della squadra e del modo di stare in campo fino alla fine, nonostante le defezioni. È chiaro che non vogliamo che il nostro campionato si riduca ad avere complimenti per una bella prestazione ma con ulteriori sconfitte e quindi già domenica con Napoli, anche se in condizioni difficili, dobbiamo provare a rialzare la testa. Dal punto di vista tecnico, è chiaro che in una partita di questo tipo, con una squadra di questo livello, le seconde opportunità e i punti dalle palle perse rappresentano un gap che diventa difficilmente colmabile a questo livello". Un commento nel post partita è arrivato anche dal direttore sportivo, Gianluca Martini il quale ha voluto ringraziare tutto il team per la coesione e la determinazione messa in campo nonostante le avversità: "Voglio ringraziare i ragazzi che hanno dato tutto contro una squadra fortissima, ci abbiamo provato fino a quando le forze hanno retto ma 10 giorni di inattività si sono fatti sentire tutti. Ringrazio anche i ragazzi under che ci hanno permesso di giocare altrimenti non saremmo neanche potuti scendere in campo. Per il resto lascio altre considerazioni e riflessioni a chi di dovere facendo ancora i complimenti ai ragazzi che oggi hanno dato veramente tutto quello che avevano e ovviamente a Scafati a cui auguriamo tutto il meglio per il prosieguo della stagione". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE