Cerca

pallavolo femminile

C - Cus Cassino ok al tie break, strappati 2 punti a Roma Centro

Nel recupero della quarta giornata le ciociare vincono alla Caffarella e provano a rilanciarsi verso i play off

08 Aprile 2021

Cus Cassino

Cus Cassino, successo al tie break in casa di Roma Centro

ROMA CENTRO - CUS CASSINO ATINA 2-3

ROMA CENTRO Aurigemma, Casalini, Cioni, Colella, Curti, Datti, Garregga, Laganà, Maramao, Ricottini, Somma, Sorace, Pasqualoni, Graziano ALLENATORE Ariosto

CUS CASSINO ATINA Catallo, De Bellis, Di Mascio, Giannetti, Marini, Nardone, Pagliaroli, Pallucci, Stabile, Vizzaccaro, Zubiani ALLENATORE Lollo

ARBITRO Antonio D'Avanzo

NOTE Parziali 25-17; 21-25; 25-20; 22-25; 12-15

Leggera frenata nella corsa per centrare un posto ai play off per Roma Centro e balzo di reni del Cus Cassino verso il podio. In strettissima sintesi è questo il commento al termine del recupero della quarta giornata del girone C1 con le padrone di casa, che hanno comunque altre due gare da recuperare, che non riescono a gestire il vantaggio di 2-1 e si fanno superare in volata dalle ciociare che tra quarto e quinto piazzano l'allungo decisivo per portare a casa due punti importanti e che lasciano qualche speranza. Il Cus ha infatti giocate 7 gare, ed ha attualmente due lunghezze di ritardo proprio dalle ragazze di Ariosto, che domenica riceveranno una delle due capolista, ossia Frascati, mentre la formazione di Lollo giocherà a Labico sabato pomeriggio. Equilibrio abbastanza solido nel primo set, con Roma Centro che arriva al massimo vantaggio sul +4 (9-5) e poi riesce a gestire in maniera abbastanza agevole l'incontro con dei buoni attacchi e mettendo in difficoltà al servizio le avversarie. Superata la metà del set arriva lo strappo capitolino con un allungo straordinario che lascia il Cus anche indietro di 9 punti (22-13). Un margine che concede poi un'infinità di set ball con le rossoblù che chiudono sul 25-17. Roma Centro inizia bene anche nel secondo allungo con un parziale di 3-0 (4-1 il punteggio). Poi Cus Cassino rientra nel match e si mette davanti nel finale. Grande lungolinea di Nardone per il 21-23 ed attacco fuori di Roma Centro che manda Catallo a servire per il set che viene chiuso sul 21-25 con un altro errore in attacco delle padrone di casa. 1-1, si va al terzo. Roma Centro dimostra di essersi ben ricaricata nella pausa e si mette subito al comando, allungando il margine tra sé e l'avversario fino ad arrivare ad un confortante +7 (10-3). Uno strappo che consente di poter provare a gestire il match. Roma Centro riesce bene in tutti i fondamentali e tiene a distanza Cus Cassino, difendendo in maniera pulita e riuscendo a colpire con cinismo sotto rete, anche con palle sporcate dal muro. Qualcosa si interrompe, però, nel finale di set, con le ciociare che riescono a portarsi, dopo aver inseguito sempre con buona distanza, sul 22-19. Somma con un attacco centrale cancella un po' di timore, poi un attacco ciociaro sporcato dal muro diventa indifendibile per Roma Centro ed il vantaggio torna ad essere di soli 3 punti (23-20). A rischiarar le nubi ci pensa ancora Somma con un gran primo tempo, mossa che funziona anche per andare sul 2-1 quando Aurigemma dal servizio manda in crisi le gialloblù, Roma Centro che attacca in free ball e così la numero 4 scaraventa a terra il terzo punto consecutivo. Sulla scia di quanto fatto vedere nel terzo, Roma Centro parte bene anche nel quarto e a metà frazione è avanti 14-9. Vantaggio che poi aumenta ancora con una gran difesa a muro ed un attacco potentissimo di Datti in diagonale per il 16-9 che sembra aprire la strada verso il successo. Pagliaroli risponde con la stessa moneta, Cus Cassino che firma un mini parziale a suo favore, ma Roma Centro che resta avanti 17-12. Ospiti che però sembrano aver cambiato testa e che pian piano si avvicinano. Pallonetto di Pagliaroli per il 21-20 e sempre la numero 17 a firmare il 22-22 con un bell'attacco da posto 2. L'ace di Di Mascio fa mettere la freccia alle ciociare e sempre dal servizio della numero 12 nasce il primo set ball con Roma Centro che difende malissimo e non riesce ad attaccare. Servizio che si dimostra davvero un'arma in più con Di Mascio che prosegue la serie e mette dentro un altro ace portando il punteggio sul 2-2. Si arriva quindi al tie break. Testa a testa e poi allungo ciociaro (5-8) recuperato e sorpassato dalle capitoline (10-8), vantaggio che dura però poco, visto che Cus Cassino arriva all'11-11 e poi sorpassa, portandosi al match ball sul 12-14. Vittoria che alla fine arriva sul 12-15 con un grande attacco lungolinea di Pagliaroli. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE