Cerca

pallavolo

C - Casalbertone, il punto di Racanella "Campionato difficile con questa formula"

Il tecnico capitolino attende la matematica per il secondo posto e rivive i passi compiuti in questa stagione

16 Aprile 2021

Casalbertone

Casalbertone, Racanella e la sua squadra dopo il match di Velletri

L'obiettivo di Casalbertone era quello di centrare la promozione. O meglio, è ancora quello, visto che la formazione allenata da Francesco Racanella è approdata ai play off, anche se deve ancora certificare il secondo posto (e decisivo sarà il match di sabato con l'Appio Roma, ndr) ma sa che la strada è in salita. Tra meriti e demeriti i gialloblù capitolini sono stati di fatto battuti solamente da un Marino che ha tenuto una media mostruosa per otto gare. Ed è proprio dall'esordio con i castellani che inizia l'analisi del tecnico romano. 

Fin qui potete recriminare giusto per il passaggio a vuoto nel tie break con Marino nella gara di ritorno... "Quella partita è stata il frutto della prima dell'anno, quando scendemmo in campo con soli 10 allenamenti sulle gambe e all'interno di un campionato che ha questa formula perdere una gara ti mette subito con l'acqua alla gola. Quindi a Marino ci siamo presentati con tanta tensione e tanta pressione, con l'idea di vincere per forza. Eravamo sullo 0-2 poi loro hanno ribaltato tutto. Dal quarto set abbiamo sbagliato troppo e poi il quinto non lo possiamo perdere così, facendo solo 3 punti. Ci sarebbe piaciuto vincere, anche 3-2, ed invece abbiamo perso. Abbiamo sbagliato qualcosa mentalmente". 

Una formula quindi che è difficile da gestire "E' una formula penalizzante per chi sbaglia una o due partite. Oltre alle due partite con Marino abbiamo sempre vinto per 3-0, ma la situazione di classifica ancora non è al sicuro. Adesso vedremo cosa accadrà nelle prossime due sfide, ad iniziare da quella contro l'Appio, cercando di fare più punti possibili per presentarci al meglio nella seconda fase. Ovviamente noi partiremo con un handicap rispetto ad altre e quindi o fai un filotto di vittorie o sei fuori dai giochi, e sarà un'impresa difficilissima"

Il vostro rimane comunque un buon campionato "Ai ragazzi non posso rimproverare nulla, siamo partiti male ma nell'ottica dell'obiettivo promozione. Se hai questo come traguardo finale e poi non lo centri la stagione è così così, fermo restando che ci stiamo divertendo ed abbiamo fatto delle buone cose, crescendo nel gioco, anche se centrare la promozione sarà difficile". 

Sabato c'è uno scontro diretto molto importante "All'andata abbiamo fatto una buona prestazione, contro una squadra che è di livello e che a causa dello stop Covid ha avuto qualche problema, come è successo a tante tra Serie C e Serie B. Purtroppo è una variabile che si paga in termini di risultati e che condiziona l'operato di un gruppo. Il risultato dell'andata comunque dobbiamo dimenticarlo, perché per loro sarà fondamentale fare punti, è una delle ultime occasioni, si giocano molto con Albano. Hanno tanti buoni giocatori, sarà un match difficile". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE