Cerca

ginnastica

Genzano, è ora di festeggiare: arriva la promozione in Serie B!

La squadra castellana, nonostante le tante difficoltà, è riuscita a centrare il passaggio di categoria

27 Aprile 2021

Ginnastica Genzano

Genzano sul secondo gradino del podio: è Serie B

È stato un campionato faticoso, sofferto e ricco di colpi di scena quello di Serie C di quest’anno, cui la squadra di Genzano, costituita da Luca George Apostu, Alessandro Benassi, Leonardo Catarci, Federico Ciampa, Matteo Dreussi, Gabriele Louis Lupo e Igor Zecca ha partecipato a partire da febbraio: tre tappe difficili, di cui la prima a Fermo, la seconda a Padova e la terza a Civitavecchia con squadre provenienti da diverse regioni e suddivise in 3 zone tecniche. Nonostante il banco di prova fosse molto impegnativo, la squadra castellana è riuscita a tenere duro per tutto il campionato, grazie ai sacrifici e alla perseveranza dell’associazione e dei suoi atleti, tra defezioni dovute a quarantene cautelative causate dall’epidemia da Covid-19, allenamenti a singhiozzo dovuti ai diversi DPCM e infortuni dell’ultimo minuto. Nonostante l’assenza di alcuni membri della squadra durante le prime due prove, i ragazzi di Genzano sono riusciti a rimanere in gioco fino all’ultimo, tanto da migliorare di circa 10 punti tra la prima e l’ultima tappa di campionato. Dopo una prima prova un po’ in sordina a Fermo, nella seconda, a Padova, la squadra ha reagito con convinzione e si è risollevata: determinante il contributo di Dreussi che ha fatto capire ai suoi compagni come il campionato fosse ancora aperto e tutto da giocare. C’è stata, rispetto alla prima prova, un’escalation notevole che ha portato la rappresentativa genzanese a totalizzare nell’ultima gara il punteggio più alto in assoluto tra tutte le squadre partecipanti alle tre le zone tecniche dell’intero Campionato, nonostante ben due cadute all’attrezzo. Ottima performance di tutti i ginnasti del team castellano, soprattutto in occasione della prova di Civitavecchia, in cui ciascun atleta ha dimostrato una crescita tecnica eccezionale. Proprio a Civitavecchia, dopo un ottimo Corpo Libero di Apostu e Ciampa, che hanno mostrato la loro eleganza e precisione, i ragazzi hanno subìto un arresto al Cavallo con Maniglie dove Catarci, recuperato solo parzialmente da un infortunio, purtroppo è incappato in due cadute. Nonostante l’errore sembrasse aver pregiudicato l’esito della gara, la squadra, guidata dal suo allenatore, Alessandro De Dominicis, ha mostrato una grande prova di carattere, non perdendosi d’animo, anzi riuscendo ad accumulare decimi importanti ad ogni attrezzo successivo. La salita di Lupo al Cavallo ha subito contribuito a mettere da parte la cocente delusione per le due cadute precedenti. Agli Anelli, il grintoso capitan Catarci ha riscattato l’errore e ha messo in banca un ottimo punteggio, eseguendo un esercizio pulito e fluido, seguito da una altrettanto bella esecuzione di Lupo. Gabriele è stato un vero trascinatore mettendo a segno un salto al Volteggio perfettamente stoppato, nonostante l’elevata difficoltà. Buona anche l’esecuzione del saltatore Ciampa che ha preso pochissimi decimi di penalità. Alle Parallele Zecca e Catarci hanno stampato due notevoli esecuzioni perdendo pochissimi decimi grazie alla loro precisione e ottenendo punteggi molto alti, che hanno permesso alla squadra di recuperare lo svantaggio inizialmente accumulato. Nell’ultimo attrezzo, la Sbarra, sia Lupo, che Catarci, hanno svolto due esercizi molto puliti portando a casa decimi importanti. Al termine della giornata di gara, i ragazzi si sono ritrovati in testa alla classifica della terza prova, sul gradino più alto del podio. I punteggi accumulati nelle migliori due prove, hanno sancito le prime due squadre che sarebbero state promosse nel campionato di Serie B per il prossimo anno, tra cui Genzano, qualificatasi al 2° posto. Un grande orgoglio per la piccola cittadina di Genzano di Roma e un bella notizia che allieta un periodo un po’ cupo per lo sport e per tutti i cittadini, in cui molte sono le preoccupazioni e le paure per un futuro ancora incerto. Ma proprio nello sport c’è quel messaggio di speranza per un futuro più sereno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE