Cerca

pallavolo femminile

Roma, il sogno è diventato realtà! Dopo 25 anni la Capitale è in Serie A1

Con il successo contro Cutrofiano le Wolves centrano l'obiettivo promozione con una giornata di anticipo

02 Maggio 2021

Roma

Roma, vittoria in un'ora di gioco e promozione in A1 (Foto ©Paganotti)

CUTROFIANO - ROMA 0-3

CUTROFIANO Avenia, Quarchioni 7, M’Bra 6, Castaneda 9, Menghi 4, Caneva 6, Ferrara (L), Panucci, Salviato, Gorgoni 1, Rizzieri, Morciano, Tarantino, Lerario ALLENATORE Carratù

ROMA Guiducci 1, Papa 9, Cogliandro 13, Rebora 7, Diop 1, Decortes 11, Spirito (L), Purashaj, Arciprete 15. Non entrate: Adelusi, Consoli, Finizio (L), Giugovaz, Bucci ALLENATORE Cristofani

ARBITRI Zingaro e Di Bari
NOTE Parziali (12-25; 23-25; 12-25) Minuti set 20’, 26’, 20’

E' una giornata storica per la pallavolo romana. Dopo 25 anni la Capitale d'Italia ritrova una sua squadra per competere nel massimo campionato nazionale. E' la Roma Volley Club, che al termine di una stagione lunga e ricca di colpi di scena, ma anche di tanto giovane talento, è riuscita a centrare il massimo. Una cavalcata straordinaria quella delle ragazze di Cristofani, che adesso, con una giornata di anticipo, possono festeggiare un traguardo che rimarrà all'interno degli annali. Quello di Roma è un sogno che si avvera. La vittoria per 3-0 sulla formazione di Cutrofiano è arrivata al termine di poco più di un'ora di gioco denso di emozioni in cui le giallorosse – belle e concrete - hanno espresso una pallavolo di altissimo livello senza incontrare, eccetto nel secondo set, una resistenza importante dalle padrone di casa. Le romane non faticano ad imporre sin da subito distanze importanti (6-13) messe a referto grazie al micidiale trio offensivo composto da Decortes, Arciprete e Papa e una impeccabile correlazione muro-difesa di tutta la formazione romana. Una volta trovato il giusto assetto in cabina di regia, Guiducci mette in scena una distribuzione da massima categoria permettendo alle sue punte di diamante di emergere nei parziali e cambiare velocemente il punteggio fino al 12-25. Qualcosa cambia nel set successivo. Della compagine casalinga, la maggiore resistenza è infatti firmata dalla forza offensiva delle schiacciatrici M'bra e Castaneda Simon che in più di un'occasione si rivelano una grande spina nel fianco per Roma che lentamente subisce la rimonta avversaria. Tuttavia, è nella parte finale della frazione che le giallorosse si dimostrano più concrete che mai riuscendo a ristabilire gli equilibri e ad arrivare per prime a 25 lasciando le avversarie a 23. Nella terza e ultima frazione, Cutrofiano non riesce a pareggiare i conti con una Roma che in ricezione con Spirito e in attacco con Cogliandro procede a passo spedito fino alla fine del set, in cui allo strapotere giallorosso si aggiunge anche la forza a muro e in attacco di Rebora. Ed è con un muro dolomitico firmato dalla coppia Guiducci-Cogliandro (12-25) che l'Acqua & Sapone ottiene la vittoria e il pass per la Serie A1, scrivendo in maniera pressoché perfetta un altro capitolo della storia della pallavolo romana.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE