Cerca

pallanuoto

A1 - Roma, affondata Metanopoli: la salvezza è matematica!

La squadra di Tafuro vince con 4 gol di scarto al Foro Italico e conquista la permanenza nel massimo campionato

08 Maggio 2021

Roma Nuoto

Roma Nuoto, conquista la salvezza in A1

ROMA - METANOPOLI 12-8

ROMA De Michelis, Ciotti 2, Vavic M. 2, Faraglia F. 2 (1 rigore), Faraglia P. 2, Voncina, De Robertis 2, Gatto, Boezi, Casasola 2, Spione, Tartaro, Maiolatesi ALLENATORE Tafuro

METANOPOLI Cavo, Baldineti, Brambilla, Bianco L. 2, Di Somma 1, Ravina 2, Lanzoni 1, Monari, Bianco G. 2, Busilacchi, Cimarosti, Caliogna, Cardona ALLENATORE Binelli

Una grande Roma Nuoto si sbarazza 12-8 della Pallanuoto Metanopoli e conquista con tre giornate di anticipo la matematica salvezza. Al Foro Italico match mai in discussione, con i giallorossi che piazzano subito due break micidiali (4-0 e 8-4, ndr) che stroncano in partenza le speranze di vittoria degli ospiti. Dopo un’annata difficile, travagliata e a tratti drammatica quando il Covid sembrava aver puntato la squadra, Massimo Tafuro e i suoi ragazzi possono ora festeggiare e puntare a un finale di campionato tranquillo. Ciotti conquista il primo pallone del match, che Casasola apre con una fantastica beduina: 1-0. Poco dopo,  Francesco Faraglia si conquista e realizza il rigore del 2-0. Ma la Metanopoli è viva: la riapre Di Somma, poi De Robertis allunga di nuovo: 3-1. Poi Bianco e Ravina pareggiano su due disattenzioni dei giallorossi. Pietro Faraglia mette di nuovo la freccia in extra player, ma Lanzoni ripaga con la stessa moneta: 4-4 al primo intervallo. Il secondo tempo inizia come il primo: stavolta Casasola conclude con una gran bella sciarpa un’azione offensiva gestita bene dalla Roma, 5-4. Altro uomo in più e altro gol di Pietro Faraglia, stavolta da posizione 1: 6-4. Superiorità numerica per i capitolini, splendido l’assist di Tartaro per De Robertis che deve solo spingere in rete: è 7-4 Roma Nuoto. I giallorossi sporcano il 100% su uomo in più, ma subito dopo Marko Vavic piazza in contropiede l’8-4 con cui si conclude la frazione. Fase nuotata della gara, poi Marko Vavic spedisce in rete il siluro del 9-4. Poco dopo, Francesco Faraglia viene lasciato libero di colpire da posizione 2 e non perdona: 10-4 Roma. La Metanopoli si rifa viva dopo una lunga assenza al gol, 10-5. Tanti errori da una parte e dall’altra, termina così il terzo parziale. Il quarto tempo comincia con un gran gol di Ciotti, 11-5. Risponde il Metanopoli, anche grazie a una sfortunata deviazione di Faraglia: 11-6. Ciotti è ispirato e segna ancora, mettendo in rete rapidamente dopo una superiorità numerica, 12-6. Dall’altra parte, i lombardi sono vivi e segnano ancora due volte: finisce 12-8. Vittoria fondamentale per la Roma Nuoto, che anche in una stagione travagliata come questa non sbaglia e conquista con largo anticipo la permanenza in serie A1.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni