Cerca

pallavolo femminile

A1 - Roma, primo passo verso il futuro. Saja "Sono onorato della chiamata"

Dopo diverse valutazioni la società giallorossa ha trovato il tecnico per la sua prima stagione nel massimo campionato nazionale

26 Maggio 2021

Stefano Saja

Stefano Saja, nuovo allenatore di Roma

L'addio con Cristofani, approdato poi a Perugia una quindicina di giorni fa e che quindi sarà un'avversario di Roma, era stato già sancito tra le righe e con il massimo della delicatezza dal club quando raccontò la sua stagione perfetta sulle nostre colonne. Dopo giorni di riflessioni e valutazioni in casa giallorossa è stato scelto il nuovo tecnico per la storico campionato d'esordio nel massimo torneo nazionale. Stefano Saja è stato scelto come primo allenatore delle Wolves. Tra le esperienze più importanti quella del 2006/07 a Bergamo, in A1 femminile, come scoutman e assistente di Marco Fenoglio nella stagione in cui la squadra si laurea Campione d’Europa. Nel 2010 è scoutman e videoman della Nazionale Italiana maschile in World League e ai Campionati del Mondo. Seguono altre esperienze come secondo allenatore in A1 e A2 maschile, con la Nazionale Bulgara femminile e, dal 2013 al 2016, a Piacenza in A1 femminile come secondo allenatore di Giovanni Caprara, vincendo un Campionato, una Coppa Italia e due Supercoppe Italiane. L’anno successivo è primo allenatore a Soverato, in A2 femminile, e infine arriva il triennio magico a San Giovanni in Marignano, che lo porterà a guidare la squadra romagnola in una finale per la promozione in A1 e due finali di Coppa Italia di serie A2, ottenendo uno storico successo per la società del presidente Manconi. "Sono molto onorato della chiamata. So che sono stati valutati diversi profili oltre al mio e questo mi rende particolarmente contento perché evidentemente la società ha trovato qualcosa di speciale in me. Dal mio punto di vista posso dire che ho subito percepito dai colloqui svolti con i dirigenti una grande voglia di fare bene e tanto entusiasmo. Qualità che risuonano molto nel mio modo di affrontare quella che prima di tutto è la mia passione e poi il mio lavoro.La Roma Volley Club è una società che in questi anni si è strutturata pianificando e raggiungendo il salto di categoria, anche io ho cercato nel mio percorso di crescere ed imparare sempre di più con l’obbiettivo di arrivare alla massima serie. Credo che insieme alla società, in questa stagione, condivideremo quel pathos e quella gioia di vivere l’attimo tipica delle “prime volte”, mettendo tutte le nostre energie per dimostrare che l’arrivo in A1 è solo la prima tappa di un percorso ben più lungo". Trovato il tecnico, per Roma adesso è tempo di mettere mano al roster per cercare l'alchimia giusta e trovarsi pronta quando ci sarà da fare sul serio. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE