Cerca

tokyo 2020

Laziali ancora protagonisti: Lupo ai quarti nel beach, Settebello: muro Del Lungo

Nella mattinata italiana altri due protagonisti della nostra regione in evidenza ai giochi olimpici giapponesi

02 Agosto 2021

Marco Del Lungo

Marco Del Lungo, portierone del Settebello (Foto ©Coni)

In Giappone proseguono i giochi olimpici che tante soddisfazioni stanno regalando allo sport italiano. La truppa laziale continua a mettersi in evidenza. Dopo il bronzo di Simona Quadarella nei 1500 stile libero, altri atleti della nostra regione possono provare ad andare a medaglia, anche se in competizioni a squadre. Partendo dalla pallanuoto, che ha tra le sue fila i due portieri Gianmarco Nicosia (come secondo) e Marco Del Lungo. Il portierone di Civitavecchia è stato assoluto protagonista nella sfida di oggi a contro l'Ungheria, da sempre nazione ostica da affrontare e campione d'Europa in carica. E' finita 5-5 con gli azzurri che hanno così centrato il passaggio ai quarti di finale del prossimo 4 agosto. Magiari sempre avanti nel punteggio e ripresi nel finale di gara, ma a tenere a galla il Settebello è stato Del Lungo che sul punteggio di 3-2 per l'Ungheria respinge praticamente di tutto prima di venir colpito da Angyal. Prestazione che non si è fermata solo a questo passaggio, visto che anche nel finale di gara il civitavecchiese ha davvero alzato il muro. Dall'acqua alla sabbia, altre soddisfazioni. Per la terza olimpiade consecutiva la coppia Lupo-Nicolai centra il passaggio ai quarti di finale. Vittoria per 2-0 contro la Polonia al termine di una bella prova della coppia azzurra, che ha avuto solo un momento di difficoltà nella parte centrale del primo set quando da 16-14 si è trovata sotto 16-17, poi è riuscita a ribaltare il match in suo favore con proprio il romano che ha messo giù la palla decisiva con una diagonale perfetta. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE