Cerca

basket

B - NPC Rieti, girone e movimenti: il punto sul club sabino

Dopo la retrocessione dalla A2 al PalaSojourner si sta lavorando per creare un gruppo pronto a tornare nello scenario nazionale

05 Agosto 2021

Giorgio Broglia

Broglia, uno dei colpi di maggior prestigio per Rieti (Foto ©legapallacanestro.com)

La delusione della retrocessione dalla A2 come spinta per poter ripartire. La NPC Rieti è al lavoro per tornare ad offrire ad una piazza sempre molto attenta alle vicende della palla a spicchi una squadra che possa immediatamente riconquistare la seconda serie nazionale. Dopo il colpo Antelli come playmaker, a Rieti sono arrivati diversi giocatori di spessore. Coach Gabriele Ceccarelli (anche lui nuovo) ha abbracciato in questi giorni come esterno Maurizio Del Testa. Classe 1989 la scorsa stagione ad Omegna con cui ha disputato i play off fermandosi in semifinale contro Agrigento. Nel suo palmares figurano la finale di promozione con Cecina (con cui trascorre ben dieci stagioni), successivamente i due anni alla Virtus Cassino con cui raggiunge la semifinale di play off e nel 2018 la promozione in Serie A2 imprimendo 11.1 punti di media e 2.4 rimbalzi a partita. Nel 2019 con l’Olimpia Matera raggiunge nuovamente le semifinali promozione perdendo contro San Severo al termine di un’annata ancora da protagonista a 12.3 ppg. Prima dell’approdo ad Omegna, chiusa ancora in doppia cifra di media, l’annata sportiva a Fabriano terminata anzitempo per Covid al primo posto a pari merito con Cento. Come ala grande è invece arrivato Francesco Papa lo scorso anno tra i protagonisti della cavalcata trionfale di Fabriano chiudendo la stagione e ottenendo la promozione in Serie A2 (8 punti, 5.4 rimbalzi media play off). Filippo Testa che nella passata stagione ha vestito la maglia di Faenza è la nuova guardia. Classe 1997, inizia da subito la sua carriera cestistica con esperienze importanti con Varese, dove come gregario della prima squadra di coach Moretti partecipa anche alla Fiba Europe Cup. Ala-Centro è invece Giorgio Broglia. Classe 1986, veterano dei parquet di Serie B, Broglia prima dell’ultimo triennio passato con Rimini ha avuto esperienze anche con Santarcangelo tra il 2010 e il 2012, Ravenna dove resta per due anni, Orzinuovi, fino ad approdare a Recanati. Broglia ha già lavorato con coach Ceccarelli, con il quale ha conquistato la promozione in Serie A2 nella stagione 16-17 con Montegranaro. La NPC giocherà nel girone C in cui ci sono altre due formazioni laziali: LUISS ed i cugini della Sebastiani. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni