Cerca

pallavolo

B - Focus su Monterotondo: qualche volto nuovo, Martinoia la certezza

La società eretina si è mossa sul mercato per rinforzare la squadra e figurare nel migliore dei modi nel prossimo campionato

31 Agosto 2021

Manuele Martinoia

Manuele Martinoia, alla sua 18ª stagione a Monterotondo

Monterotondo si prepara a vivere un'altra stagione da protagonista. Il club eretino che si era presentato ai nastri di partenza della B con i gradi di neopromossa, ha davvero reso al di sopra delle proprie aspettative conquistando anche i play off promozione e venendo eliminata al primo turno con una vittoria al tie break ed una sconfitta per 3-1 da Grosseto. Un rendimento che quindi vuole essere mantenuto in casa eretina che nel corso di queste settimane si è messa al lavoro per la costruzione del roster che sarà guidato, ancora una volta (per lui sarà la sesta stagione di fila), da Savino Guglielmi. Le prime mosse della società, che nel frattempo ha nominato anche un nuovo direttore sportivo, Diego Carloni ex team manager di Tuscania in A3 nello scorso campionato, sono state rivolte alla conferma di diversi giocatori. Andrea Pietrangeli in palleggio, Davide Balducci come libero, Manuele Martinoia al centro e gli attaccanti Fabrizio Santi e Roberto Perez. Particolare il rinnovo dell'accordo con capitan Martinoia, ormai da una vita con la maglia amarantoblu indosso: quella che inizierà sarà la diciottesima stagione a Monterotondo per il forte centrale. Le altre conferme riguardano poi Davide Balducci e Andrea Pietrangeli rispettivamente libero e palleggiatore: due punti fermi del progetto. Non mancano, ovviamente, i volti nuovi, con Monterotondo che ha ingaggiato due giocatori di categoria superiore. Il primo è Matteo Consalvo. Due metri di altezza, centrale e reduce dall’esperienza in A3 con Roma. Nel suo passato vanta campionati importanti in B a Sabaudia, in A2 con Civita Castellana, in B1 e B2 con la Roma7 e in B1 con la M Roma. Il secondo è Andrea De Fortunato, classe 1999 reduce nella passata stagione dall’esperienza in A3 con la maglia di Montecchio Maggiore. Gioca come schiacciatore: in Abruzzo ha vissuto esperienze importanti a livello giovanile, prima di disputare i primi campionati senior tra Chieti (Serie C) e Pescara (Serie B). Nell’ultima stagione è salito di categoria, giocando con continuità in A3 con il club della provincia di Vicenza. Nonostante la giovane età ha comunque già maturato quell'esperienza che serve per poter ben figurare all'interno di un palcoscenico nazionale. L’ultimo colpo è quello di Roberto Corti, neo promosso in A3 con la maglia di Marigliano. Tre innesti che quindi servono ad una realtà come Monterotondo che non vuole smettere di stupire anche nel prossimo campionato, confermando come la teoria dei piccoli passi, se ragionati, possono portare lontano. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni