Cerca

pallavolo femminile

Dream Team Roma, gruppi al lavoro: dalla D all'U15 grande entusiasmo

Solo l'U13 non ha ripreso l'attività in palestra per ora. Il club gialloblù si prepara per la nuova stagione 

03 Settembre 2021

Dream Team

Dream Team, squadre al lavoro in vista della ripresa

Muovono i primi passi dopo l'estate i gruppi della Dream Team, ed è subito sudore e gioia piena quella che si respira nelle palestre. Infatti, tutti i gruppi, eccetto l'Under 13 ed i piccolissimi e le piccolissime, sono rientrati, tra la nuova sede (che in realtà è quella storica, a due passi dal cuore gialloblù di via Satta, teatro del primo gruppo guidato da coach Liguori, ormai 18 anni fa) di via S.Satta (l'ITT Mattarella) e l'ormai tradizionale "casa" di via Vertumno, il Pallone Aurelio Santoro. Primo gruppo a riprendere l'Under 18, che ha affidato le sue sensazioni ed emozioni a Marta Bertollini, ormai colonna del club gialloblù: "Sicuramente la voglia non è mancata, volevamo tornare in palestra per tutto il periodo di pausa. Inizialmente sarà dura ma contiamo che le prestazioni arriveranno. Quello che ci aspettiamo è che quest'anno possa essere più regolare dell'anno scorso, anche per il vaccino e tante sicurezze in più". Primi giorni anche per la Serie D, che ha trovato in Camilla Mastrogirolamo, palleggiatrice del gruppo di Liguori, l'interprete delle risposte al rientro: "Anche noi non vedevamo l'ora di riprendere, siamo molto affiatate e contente di rivederci, vecchie e nuove, in palestra, ma contiamo di stare bene anche fuori dal campo, perchè è molto importante. Le schede dell'estate forniteci da Glauco (Ranocchi, ndr) sono state utilissime per restare in forma". In palestra rientra anche la Seconda Divisione, che conta di numerosi nuovi innesti e la nuova guida di coach Russo, ma a parlare è l'inossidabile Petrucci: "Abbiamo avuto la fortuna di incontrare nuove ragazze e ritrovare anche una ossatura stabile con le più "vecchie". Non vediamo l'ora dunque di riscoprire i nostri equlibri. Il nuovo coach è assolutamente competente e siamo contenti di lavorare con lui". Chiude il cerchio Chiara Cottone del'Under 16. "Sono contenta che dopo una parte fisica iniziale abbiamo giocato già subito con la palla, perché è sicuramente la parte divertente, nonostante la fatica. Ci siamo ritrovate in tante già affiatate e le nuove mi sembrano già ben unite con noi, dato che avevamo lavorato anche prima dell'estate".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni