Cerca

basket

C Gold - Palestrina si rialza nel derby, Valmontone ko

18 Ottobre 2021

Palestrina

Palestrina, vittoria nel derby con Valmontone

PALESTRINA - VALMONTONE 65-49

PALESTRINA Mastropietro 3, Rischia 14, Serino 21, Balboni 16, Colagrossi 3, Moretti, Greco, Rossi 17, Cecconi ne, Mattarelli 6, Marchionne, Cara 2 ALLENATORE Bernassola
VALMONTONE Okereke 4, Orlacchio, Novelli, Ogiemwonyi 17, Zhgenti 17, Veljkovic 5, Silvestri 2, Cristofari, Giannotti, Miglio 21, Kuzmanic 12 ALLENATORE Sebastianelli

Il PalaIaia torna ad assaporare il campionato oltre 600 giorni dopo l’ultima volta. Un derby intenso tra Palestrina e Valmontone, con un pieno di emozioni e una domenica che in ogni caso sarebbe stata ricordata a lungo. C’è da scrollarsi di dosso la ruggine, l’avvio di gara è però subito pimpante, Balboni segna il primo libero mentre il primo canestro dal campo ha la firma di Lorenzo Colagrossi. I padroni di casa vogliono farsi sentire e sfruttano gli scarichi negli angoli per provare la fuga. Balboni colpisce da tre, poco dopo tocca a Rossi, la distanza si attesta già sulla doppia cifra. Valmontone ha un Miglio indemoniato che è praticamente immarcabile, se non con il fallo, tuttavia il primo quarto è decisamente di marca arancio verde con Balboni top scorer. Nel secondo quarto Palestrina non riesce a mantenere l’importante vantaggio, i casilini hanno fisicità e Kuzmanic spalleggia bene il solito Miglio riportando i suoi a -4. Tantissimi i contatti fischiati in un match che nella prima parte sembra durare un’eternità e scontenta diversi protagonisti. Non arriva l’aggancio anche perché Serino mette punti importanti sul finire del quarto e così si torna negli spogliatoi sul 46-39. La spallata dei prenestini arriva al ritorno dalla pausa, Rossi fa male in campo aperto, Serino e Rischia da veterani veri battono il ferro finché è caldo e Palestrina si porta a +16. Un distacco che non rassicura ancora, coach Sebastianelli dopo aver perso Miglio per un leggero fastidio muscolare si affida a Zhgenti che fa il suo fino al momento del quinto fallo personale. Valmontone ci crede e imbriglia la manovra mettendosi costantemente a zona, ci pensa Rischia a prendersi tiri di grande responsabilità e i locali rimandano per ora indietro il tentativo ospite. Quando però Palestrina si ferma a quota 72 il rischio si fa concreto, Kuzmanic e Ogiemwonyi da sotto fanno male e si torna ad un solo possesso di differenza. Balboni prova a scuotere la squadra con un tap-in, così come Serino che completa un gioco da tre punti. Il finale è teso ma tenuto in controllo dagli arancio verdi, 82-73 indica il tabellone, c’è ancora tempo per cinque punti del bravo Ogiemwonyi ma i due punti prendono la via di Palestrina per la gioia di un folto pubblico.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE