Cerca

Basket

D - La Fortitudo Cisterna va al tappeto contro Montesacro

I pontini rimediano la seconda sconfitta in campionato nella trasferta di Roma, ma restano a meno due dalla capolista

23 Novembre 2021

Fortitudo Cisterna ko a Roma

La Fortitudo Cisterna si arrende contro Montesacro Roma

Montesacro Roma - Fortitudo Cisterna 58 52
MONTESCARO ROMA Valente, Cipriani 8, Becucci, Di Lillo 7, Paone 16, Ioriati 4, Tomasicchio, Fuligni 3, Leonetti 6, De Domenico 14, Testarmata ALLENATORE Provvedi
FORTITUDO CISTERNA Vergara 7, Fagnani, Del Vecchio, Mastrantonio, Carnevale 9, Ilo 19, An. Fratoni, Al. Fratoni, Giacomin 3, Sorge 14 ALLENATORE Petrucci
NOTE Parziali 17-13, 20-13, 15-13, 6-13

Partita difficile per la Fortitudo Cisterna che registra il forfait di Pierluigi Lupoli poche ore prima di partire per la trasferta di Roma. L’assenza di Lupoli (infortunio al costato) non basta a giustificare la sconfitta con Montesacro, ma l’assenza di un tiratore del livello di Lupoli (media punti/partita 16,5) ha comunque un peso rilevante nel computo finale del match. Partono meglio gli uomini di coach Provvedi con un parziale nella prima frazione di gioco di 17-13. I romani affondano il colpo nel secondo quarto quando il vantaggio sulla sirena della pausa lunga arriva raggiunge la doppia cifra (37-26). Protagonista del secondo quarto è soprattutto la difesa dei padroni di casa capaci di bloccare sul nascere le azioni offensive della Fortitudo. Il pressing su Sorge è a tratti asfissiante; sotto media lo score del capitano che comunque riuscirà a mettere a segno 14 punti. Ne trae vantaggio Ilo che tra i pochi spazi concessi dai romani riesce a trovare un corridoio buono per un’inchiodata (nelle battute iniziali del del terzo quarto) e soprattutto per mettere a referto ben 19 punti che ne fanno il top scorer del match. Al rientro dalla pausa lunga la musica sembra non cambiare. Cisterna continua a produrre buone azioni offensive andando al tiro soprattutto fuori dal cerchio, ma il pressing avversario toglie lucidità e precisione ai tiratori di Cisterna. Al termine della penultima frazione di gioco il gap con Montesacro è di 13 lunghezze. L’ultimo quarto è quello decisivo. Dalla Fortitudo arriva una convincente prova d’orgoglio dopo il periodo peggiore registrato da inizio campionato. Coach Petrucci serra la difesa e costringe Montesacro nella propria area di gioco concedendo loro solamente 6 punti nell’ultimo quarto (6-13 di parziale). Purtroppo per Cisterna, nonostante la bella prova nel finale di gara, dieci minuti non basteranno per annullare lo svantaggio che a fine match sarà di 6 lunghezze a favore dei padroni di casa.In casa Fortitudo si pensa già al prossimo match casalingo che vedrà la formazione di Cisterna impegnata contro la capolista BK Marconi Roma reduce dalla sconfitta in casa con Cerveteri.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE