Cerca

pallavolo

A3 - Sabaudia cerca riscatto. C'è Marigliano, parola a Miscione e Zornetta

I pontini tornano in campo per la prima del 2022 nello scontro diretto con la formazione campana

25 Gennaio 2022

Mirko Miscione

Mirko Miscione, centrale di Sabaudia

Sabaudia torna in campo domani sera (mercoledì), alle 19, per il recupero del match con Marigliano, sfida valida per la prima giornata del girone di ritorno. La partita, prevista in calendario per il 9 gennaio scorso, non venne disputata su decisione delle Lega Pallavolo Serie A a causa delle positività al Covid presenti in entrambe le formazioni. Per Sabaudia, che domenica scorsa è stata superata da Marcianise, si tratta della prima partita casalinga del 2022. "Inutile nascondere il fatto che si tratta di una partita molto importante per noi, inoltre sarà anche la prima sfida davanti al nostro pubblico del nuovo anno e ci teniamo a fare bene anche perché si tratta di un’opportunità importante e da sfruttare – spiega Lucio Zornetta, schiacciatore italoargentino - dobbiamo giocare bene questo match, avere la giusta concentrazione dall’inizio alla fine, senza pause, solo così potremo pensare di ottenere una vittoria che sarebbe molto importante per noi, per permetterci di risalire un po’ in classifica". Sabaudia insegue un risultato positivo dalla vittoria del 12 dicembre scorso quando a San Giorgio a Cremano superò in tre set Ottaviano, poi la formazione pontina attraversò un periodo molto complicato con una raffica di infortuni che hanno penalizzato non poco il rendimento in campionato, senza dimenticare che l’anno solare s’è aperto con il rinvio a causa del Covid che ha creato più di qualche ostacolo agli allenamenti della squadra. In questo periodo così complicato il Sabaudia ha rimediato quattro passi falsi: contro Aci Castello quarta in graduatoria, nel derby laziale con Tuscania terza forza della classifica, con la capolista Aversa e, l’ultimo, nello scontro diretto con Marcianise. "Come tutti gli scontri diretti mi aspetto una partita durissima e noi non avremo nessuna altra soluzione se non quella di vincere il match – ammette Mirko Miscione, centrale dei pontini – dobbiamo giocare la miglior pallavolo possibile per avere un risultato positivo. L’avversario? La posizione di classifica in questi casi conta il giusto, non mi fido mai della graduatoria anche perché il nostro avversario s’è anche rinforzato e dovremo dare il massimo per portare a casa il risultato". In classifica l’Opus Sabaudia è attualmente in undicesima posizione con 14 punti (4 vittorie e 10 sconfitte), staccata di sei lunghezze dalla settima posizione, in questo momento occupata da Modica con 20 punti (7 vittorie e 8 sconfitte) e una partita in più dei pontini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE