Cerca

Basket

C Silver - Cassino inarrestabile: travolta Colleferro con un +34

Vittoria per la formazione di Nardone, nonostante l'uscita per infortunio di Ceccarelli

07 Marzo 2022

Cassino festeggia

Cassino fa festa negli spogliatoi dopo il successo

CASSINO - COLLEFERRO 88-54

CASSINO Bullock 19, Yabre 19, Rinaldi 11, Pagano n.e., Fionda 8, D'Aguanno, Buzzacconi 1, Niccolai 10, Ceccarelli 4, Lena, Pignatelli 13, Tomassi 3 ALLENATORE Nardone

COLLEFERRO Rossi, Esposito 4, Mattoccia 2, Chelucci 6, Kesar 3, Tarahija 20, Mitrovic, Rakonjac, Miranovic 4, Ognjanovic 1, Russo 13 ALLENATORE De Simoni

Vittoria meritata per il gruppo di coach Nardone che nonostante la distorsione alla caviglia rimediata dal bomber Ceccarelli nel secondo quarto, riesce a vincere e rimanere saldamente in testa al suo raggruppamento della serie C silver. Gli avversari formazione imbottita di giocatori stranieri hanno spaventato i locali nei primi minuti di gioco affidandosi a giocatori esperti come Russo e Tarahija prima di cedere in tutti i parziali al Cassino che alla fine si è imposto largamente 88-54. Nardone si affida al solito quintetto con Pignatelli a dettare i ritmi, la gara sembra passare subito nelle mani dei locali ma gli ospiti sono vivi ed imprevedibili. Dettano legge sotto le plance e riescono a portarsi avanti anche in maniera decisa ma non tengono conto della forza e dell’orgoglio dei ragazzi cassinati che ricuciono lo svantaggio e chiudono avanti di un solo punto alla prima sirena 20-19. Secondo parziale con il deciso cambio di passo dei padroni di casa supportati dalle giocate perfette dei soliti Bullock e Yabre, che alla fine risulteranno i migliori realizzatori per il Cassino, 19 punti per entrambi. La gara perde per una distorsione ad una caviglia Ceccarelli, il bomber finisce la partita mestamente in panchina con il ghiaccio sulla parte dolorante. Nardone getta nella mischia i giovani del vivaio e questi si fanno trovare pronti, Fionda 8 punti, Pignatelli 13, Tomassi 3 e Buzzacconi 1, con i loro punti danno linfa vitale ai compagni, secondo quarto vinto largo 25-15 e un +11 che fa ben sperare. Il capolavoro dei padroni di casa si compie nella terza frazione di gioco, i ragazzi del presidente Pagano rimangono concentrati, oltre alle assenze di Papa e Pagano devono mettere in cantiere anche quella di Ceccarelli e quella di Yabre che in un’azione di gioco finisce con la schiena sulle protezioni del canestro accomodandosi in panchina e facendo temere un altro infortunio. Il coach chiama a raccolta i suoi chiede come sua consuetudine di usare la testa e soprattutto il cuore, Rinaldi gioca minuti importanti e con una gara maiuscola ottiene la sua miglior performance realizzativa con undici punti personali, bravo Matteo. Parziale vinto di 8, 17-9. Ultimo parziale con la bella notizia del rientro in campo di Aziz che con il contributo del preparatore atletico Palombo recupera dalla botta rimediata e diventa devastante sia in difesa che in attacco. Torna anche Niccolai a dare il suo contributo messo in panca a riposare vista l’imminenza del recupero di mercoledì prossimo con il Frosinone. Gli ospiti escono definitivamente dalla gara vista la determinazione dei padroni di casa che chiudono la gara con tutti i ragazzi under sul parquet per la gioia del pubblico numeroso presente e dei dirigenti. Parziale 26-11 e sirena finale che sancisce la quattordicesima vittoria stagionale e il conseguente primato in classifica, risultato 88-54 con 34 punti di differenza tra le due formazioni.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE