Cerca

eSports

eSerie D, il Vesta pronto a stupire ancora: parola a El Barqi ed Enea

La squadra arancionera si prepara alla final eight per il titolo italiano giocando da neopromossa

17 Giugno 2022

Amine El Barqi

Amine El Barqi e la sua "maglia" da gioco

Come per il Ladispoli, nell’universo del calcio virtuale promosso dalla Lega Nazionale Dilettanti, le storie da raccontare non mancano. La bravura alla console, la compatezza, il Club che supporta la propria “costola” digitale ed ecco i risultati che arrivano anche prima del previsto o del prevedibile. E’ il caso del Vesta eSport, declinazione Pro Club 11 vs 11 su FIFA della società romana di Seconda Categoria nata nel 2020 che grazie all’idea di alcuni giovani imprenditori, under30, innovatori ed attivi nel settore fintech e startup, hanno voluto unire sport e tecnologia in un unico progetto che, sul campo in erba, vuole raggiungere la Serie C in quattro anni. Intanto, su quello di pixel della PlayStation un primo bel traguardo è già stato raggiunto. Promozione del team in eSerieD soli pochi mesi ed ora, in procinto di giocarsi il titolo nella final eight del 21-22 giugno in programma nella LND Gaming Week di Roma. Il Vesta eSports ha raggiunto le Final Eight della ESerieD dopo il quarto posto ottenuto nel girone C della competizione (52 punti, con 15 vittorie, 7 pareggi e 4 sconfitte) e la successiva vittoria del play off ai danni del Trastevere eSport detentore del titolo 2020/2021 "Siamo ormai alle fasi finali di questa LND e fuori c’è il sole, e fa molto caldo, ma ripensare al percorso che il nostro Vesta ha fatto in questa competizione ci rende felicissimi”. Apre con queste parole il Capitano del Vesta eSport Amine El Barqi che, da remoto insieme agli altri compagni, affronterà l’imminente final eight della eSerieD. A rappresentare in presenza il team, a Roma, ci sarà invece il player Manfredi Enea. "Siamo partiti come gli underdog della competizione, appena arrivati dalla eSerie E. Abbiamo affrontato tantissimi cambi di formazione prima di trovare una quadra e di qualificarsi grazie ai tanti gol dei nostri attaccanti e al lavoro giornaliero di squadra. Ci siamo resi conto che per raggiungere risultati soddisfacenti sia necessario un grande spirito di sacrificio e tanta, tanta organizzazione. E nonostante dei periodi di blackout – aggiunge il Capitano - siamo arrivati fino in fondo, e ora vogliamo prenderci questo titolo. È successo davvero di tutto in questi mesi, abbiamo messo su uno streaming bellissimo che ha permesso di vedere a tutti gli appassionati le nostre partite e le rivalità con le altre squadre di testa sono state pazzesche. Ogni partita è stata una battaglia e non sono mancati i momenti di scoramento, ma il Vesta è arrivato in fondo e ora vuole vincere e si sente in grado di farlo. Ringrazio i giocatori del mio team e la società per il grande impegno e Forza Vesta! Ci vediamo sul campo!".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE