Cerca

scherma

Margherita Lorenzi si allenerà col Frascati "Qui tanti campioni"

Si allarga la famiglia del sodalizio castellano, che accoglie l'ex fiorettista di Padova

31 Agosto 2022

Margherita Lorenzi si allenerà col Frascati "Qui tanti campioni"

Margherita Lorenzi si allenerà col Frascati

 Il Frascati Scherma continua ad allargare la sua famiglia sportiva. Nella stagione 2022-23, che non è ancora ufficialmente iniziata (anche se diversi atleti già hanno fatto rientro nella palestra Simoncelli), il settore del fioretto si arricchirà dell’arrivo di una nuova promettente atleta: si tratta di Margherita Lorenzi, che compirà 19 anni il 25 novembre ed è padovana di nascita. Proveniente dalla Comini Padova, la giovane fiorettista è entrata da qualche mese nel gruppo sportivo delle Fiamme Gialle e a Frascati sarà seguita dal maestro Valerio Aspromonte: "Abbiamo iniziato con gli allenamenti già dopo Ferragosto e sono molto felice. Valerio è una persona fantastica ed è stato un grande campione: sappiamo entrambi che il cambio di società è difficoltoso, ma lui sa sempre le parole da dirmi, anche spronandomi al momento giusto. E’ molto stimolante lavorare con lui". La Lorenzi aveva già conosciuto da vicino la realtà del Frascati Scherma: "Ero stata ad allenarmi qui ogni tanto e ne avevo già avuto una bellissima impressione. Ho trovato dirigenti accoglienti e si è subito creato un bel rapporto con i compagni di società. Inoltre lavorare nella stessa sala di grandi campioni è un’esperienza fantastica: sono persone che ho sempre ammirato a distanza e che possono trasmetterti il modo giusto di vivere questo sport". La sua passione per la scherma è nata grazie alla mamma: "Inizialmente non impazzivo per questa disciplina che mi sembrava più adatta ai ragazzi, lei mi ha convinto a provare e poi il primo maestro Ugo Galli mi ha fatto innamorare dell’ambiente e poi dello sport". La Lorenzi ha già ottenuto risultati giovanili molto importanti come i terzi posti all’europeo individuale e al mondiale individuale Cadetti oltre all’argento a squadre sempre agli europei Cadetti e al più recente titolo di vice campionessa italiana Under 23, ma ora guarda avanti: "Questo che inizia sarà l’ultimo anno Giovani per me. Mi aspetto che riesca ad esprimere al massimo le mie potenzialità e ritrovare la serenità che mi è mancata negli ultimi due anni. Sarà la mia prima esperienza lontano da casa: un pizzico di nostalgia ci potrà essere, ma non sono impaurita perché mi ritengo una ragazza responsabile e socievole. Il sogno a lungo termine? E’ quello di tutti, cioè provare ad approdare nella Nazionale assoluta"

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE