Cerca

TdR 2017

TdR, Calabria: "Siamo i campioni, dobbiamo dimostrarlo"

Le parole del ct dei Giovanissimi alla vigilia dell'attesa sfida dei quarti di finale contro l'Emilia Romagna

28 Aprile 2017

David Calabria, ct della rappresentativa Giovanissima (©Cassella/Divisione Ca5)

David Calabria, ct della rappresentativa Giovanissima (©Cassella/Divisione Ca5)

David Calabria, ct della rappresentativa Giovanissima (©Cassella/Divisione Ca5)I Giovanissimi del Cr Lazio sono giunti in Puglia con l'obiettivo di difendere il titolo conquistato un anno fa. L'approccio al Torneo delle Regioni è stato positivo, con i ragazzi di Calabria che hanno chiuso un girone molto complicato a punteggio pieno. Tre gare che, oltre a regalare solo successi, hanno mostrato una squadra in crescita di giorno in giorno, come spiega lo stesso ct: “Abbiamo giocato tre gare dall'andamento diverso. Nella prima abbiamo spezzato l'equilibrio nel primo tempo, controllando nella ripresa, ma commettendo 2-3 errori importanti. Nella seconda abbiamo avuto un brutto approccio e siamo cresciuti nella ripresa, commettendo comunque un paio di errori. Nell'ultima sfida abbiano controllato non concedendo nulla ai nostri avversari”. Il girone eliminatorio ha dato certezze al ct, che ha anche chiaro in mente i progressi che ancora devono essere compiuti dai suoi ragazzi: “Siamo stati inseriti nel girone più difficile del torneo ed ho avuto la conferma di avere una squadra solida, compatta anche nei momenti di difficoltà che si sono presentati, rimanendo sempre con le mente sulla partita. Dove possiamo migliorare è sulla efficacia sotto porta. Sia quando siamo andati bene, sia quando siamo stati meno brillanti, abbiamo sempre creato molto. Una vena realizzativa migliore è un requisito necessario per arrivare in fondo a questo torneo”. Domani i ragazzi di Calabria se la vedranno contro l'Emilia Romagna: “E' arrivata subito dietro il Veneto a dimostrazione di una squadra difficile da affrontare. Sono una selezione fisica e questo è un aspetto che, soprattutto nella categoria Giovanissimi, può contare molto. Se vogliamo cercare un aspetto scaramantico è il fatto che sono stati gli stessi avversari che abbiamo affrontato nei quarti di finale dello scorso anno. Sarà una sfida dura e dovremo essere più veloci, sia come squadra che a livello individuale”. Calabria non stravolgerà il suo credo tattico: “Teniamo sempre la nostra linea di pensiero con qualche piccolo accorgimento. Proseguiremo con un gioco semplice da eseguire che possa esaltare il valore dei miei giocatori. Abbiamo il massimo rispetto dei nostri avversari, guai a pensare il contrario, ma noi siamo i campioni d'Italia e domani dobbbiamo dimostrarlo sul campo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE