Cerca

TdR 2017

TdR, Crisari non si fida: "Piemonte squadra ostica"

Il tecnico degli Allievi tiene alta la concentrazione in vista della sfida ad eliminazione diretta contro il Piemonte Valle d'Aosta

28 Aprile 2017

Silvio Crisari, ct della rappresentativa Allievi del Cr Lazio (Foto ©Gazzetta Regionale)

Silvio Crisari, ct della rappresentativa Allievi del Cr Lazio (Foto ©Gazzetta Regionale)

Silvio Crisari, ct della rappresentativa Allievi del Cr Lazio (Foto ©Gazzetta Regionale)Due vittorie nel girone di qualificazione, a cui hanno fatto seguito due giorni di stop. Gli Allievi del Cr Lazio hanno avuto un buon impatto sul Torneo delle Regioni e domani affronteranno il Piemonte Valle d'Aosta nei quarti di finale. Il ct Silvio Crisari analizza così la fase eliminatoria dei suoi ragazzi: “La prima partita aveva minato alcune delle certezze con le quali ero arrivato qui in Puglia, la seconda, invcece ha spazzato via ogni dubbio. Siamo una squadra solida ed abbiamo pagato l'emozione dell'esordio, a dimostrazione di un torneo sempre difficile, anche se si hanno ragazzi che già conoscono questo manifestazione”. L'urna ha messo il Piemonte sulla strada degli Allievi: “E' una squadra ostica, che ha ottenuto un bel pareggio contro la Sicilia, oltretutto subendo una rimonta dal 3-0 negli ultimi tre minuti. Inoltre possono contare su un blocco compatto di una squadra di serie A che certamente garantisce un vantaggio a livello di competitività. Dalla nostra parte ci sono i precedenti, che ci hanno visto vincere sempre nelle tre sfide passate. Un dato statistico che non cambia la difficoltà della partita”. I ragazzi di Crisari torneranno in campo dopo due giorni senza gare: “Abbiamo sfruttato questa pausa per lavorare sul campo, ma è chiaro che rimanere fermi per 48 ore è uno svantaggio perché la gara di domani rischia di essere vissuta come un nuovo esordio e, di conseguenza, di riproporre le stesse difficoltà della nostra prima gara contro la Campania”. Un ct che ha sfruttato questi due giorni anche per studiare gli avversari: “Abbiamo visto alcuni video e delle sintesi delle loro partite. Abbiamo provato a capire i loro punti deboli e quelli di forza e abbiamo studiato anche le loro individualità”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE