Cerca

TdR 2017

TdR, cinquina Allievi sul Piemonte: domani c'è la Sicilia

Prova di forza per il team di Crisari, che si impone 5-1 accede al penultimo atto della manifestazione

29 Aprile 2017

Gli Allievi del Lazio stendono il Piemonte Valle d'Aosta e volano in semifinale

Gli Allievi del Lazio stendono il Piemonte Valle d'Aosta e volano in semifinale

LAZIO - PIEMONTE VDA 5-1

LAZIO Cantina, Ferretti, Calzetta, Quagliarini, Filipponi, Bellucci, Peroni, Achilli, Pandolfi, Palmegiani, Bernardini, Eleuteri ALLENATORE Crisari

PIEMONTE VDA Morando, Fea, Pettinari, Mascherona, Ortu, Garlisi, Grange, Pace, Bisi, Arlian, Astegiano, Pereno ALLENATORE Lupo

MARCATORI Quagliarini 17’pt (L), Filipponi 18’pt, 4’st (L), Peroni 7’st, Astegiano 10’st (P), Achilli 13’st (L)

NOTE Ammoniti Quagliarini, Calzetta, Mascherona Falli 3-5, 3-5


Gli Allievi del Lazio stendono il Piemonte Valle d'Aosta e volano in semifinale

Un Lazio straripante conferma i favori del pronostico e supera il Piemonte Valle d’Aosta. Gara equilibrata solo in avvio, poi i ragazzi di Crisari rompono gli indugi e spaccano in due la sfida, strappando il pass per la seminale di domani.

Il Lazio prende in mano le operazioni, ma sulla sua strada trova una rappresentativa piemontese chiusa e con un Morando attento tra i pali. In avvio il più pericoloso è Pandolfi che prima impegna Morando di testa, quindi con una botta da fuori con il portiere di coach Lupo che si salva fortunosamente con l’aiuto del palo.  Ancora Lazio avanti e ancora il palo a dire di no ai ragazzi di Crisari, che questa volta centrano il legno con Palmegiani. Poco dopo ci prova Peroni mentre a metà frazione si fa vedere per la prima volta il Piemonte, che si rende pericoloso con Ortu. Nel finale il Lazio alza i ritmi e chiude sulla difensiva gli avversari. A questo punto sale in cattedra Morrando, che si salva su Filipponi e sul tap in di Quagliarini. Ancora Morando protagonista su Achilli e Ferretti. Il fortino del Piemonte capitola nel finale di tempo: il Lazio trova infatti l’uno-due che spezza il match. Al 17’ punizione di Filipponi, respinta di Morando e tap in di Quagliarini, che manda la sfera sotto la traversa. Giusto il tempo di riprendere il gioco ed è Filipponi a fare tutto da solo e a siglare il raddoppio, con un preciso diagonale mancino che porta le squadre all’intervallo con il Lazio avanti 2-0.

La ripresa si apre con il Piemonte che prova a prendere l’iniziativa nel tentativo di riaprire il match, ma al 4’ perfetta imbucata di Achilli per Filipponi, che scavalca con un perfetto tocco morbido l’uscita di Morando. Il 3-0 mette la parola fine alla gara, anche se ci sono ancora molti minuti da giocare. Il Piemonte ha comunque orgoglio e Mascherona prova ad impensierire Cantina. Il  possesso del Piemonte è sterile, il team di Crisari fa male ogni volta che riparte e al 7’ arriva il poker: fuga di Achilli, palla per Peroni che dal centro dell’area non sbaglia. La seconda metà della ripresa è semplice accademia per il Lazio, che gestisce i ritmi e le energie con la testa già alla semifinale di domani. Al 10’ sugli sviluppi di una punizione il Piemonte trova comunque la rete: conclusione di Pettinari e tocco ravvicinato di Astegiano per il 4-1. La rete del team di Lupo non cambia il match e al 13’ il Lazio cala la cinquina con Achilli, che calcia dalla distanza e beffa un non perfetto Morando. Il tecnico piemontese non può far altro che rischiare il tutto per tutto inserendo anche Grange come portiere di movimento. La mossa non dà i frutti sperati, anche perché la difesa laziale si chiude a dovere concedendo poco agli avversarsi. Finisce 5-1 per il Lazio che domani alle 11 tornerà in campo per la semifinale contro la Sicilia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni