Cerca

Panchine

Il Blue Green conferma la panchina a Simone Martella

Il tecnico alla guida per il secondo anno: "Merito dei ragazzi che mi hanno dato molte motivazioni"

19 Luglio 2019

Simone Martella

Simone Martella

Simone Martella

Il Circolo Blues conferma la panchina a Mister Simone Martella, tecnico Under 13; il classe '88 non si è affatto tirato indietro alla proposta dei Direttori Fiorani e Cadoni, ci ha pensato su ed ha accettato con enorme piacere.Sa bene che si tratta di un gruppo di ragazzi delicato, che affronterà un periodo di crescita sia di età che di categoria. Martella:"Voglio ringraziare la Società Blue Green, in particolare il D.G. Fiorani e il D.A. Cadoni per avermi sostenuto in tutto e avermi dato fiducia ancora una volta.Le motivazioni che mi hanno spinto ad accettare la proposta, sono proprio i ragazzi che quest’anno mi hanno regalato molte emozioni e la continuità di far crescere un gruppo; in tutta onestà ero nel forse se rimanere per un fattore puramente lavorativo, ma poi la voglia era tanta e sono riuscito ad organizzarmi al meglio.Una parte di loro l’ho già conosciuta, altri già erano parte del mio gruppo dalla scorsa stagione, molto probabilmente ne arriveranno nuovi.Quest'anno sarà un pò diverso, ci saranno volti nuovi nello Staff e di questo sono molto contento, persone tecniche con un curriculum di tutto rispetto; sono sicuro che faranno e faremo un percorso ottimo sulla continuità delle categorie; a loro va un grande in bocca al lupo.Come già discusso con lo Staff, vorrei anticipare la preparazione ai primi di settembre con un allenamento intensivo per quanto riguarda la parte atletica e sfruttare come sito il nuovo parco ad Ottavia, proprio nella borgata qui vicino, come già fatto lo scorso anno e la cosa ha funzionato molto bene; vorrei riprovare sperando di vedere ottimi risultati ed iniziare la stagione al meglio.Il piano di lavoro da portare avanti del corso della stagione sarà molto importante, improntato soprattutto all'integrazione nelle categorie superiori; sarà mio compito insegnare ai ragazzi educazione e rispetto per l’avversario, il gioco di squadra ma soprattutto le regole di questo sport, il calcio a5, in modo da non essere in difficoltà, partire con una marcia in più ed avere un confronto alla pari con altre realtà; i risultati arriveranno, punteremo innanzitutto sulla crescita dei singoli e del gruppo.I presupposti per iniziare ci sono tutti, soprattutto ripetersi in meglio, portare a casa ottimi risultati e perché no fare un campionato da vertice, ma l’importante è arrivare a fine stagione con tutti i ragazzi uniti in un bel gruppo, perché uniti si vince!  Ai ragazzi dico sempre di avere la convinzione che si migliora sempre, basta solo l’impegno e la serietà durante gli allenamenti, poi i risultati arriveranno da soli.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni