Cerca

Serie B

Aniene 3Z, Baldelli a 360°: “Gruppo unito, bel gioco e giovani di valore”

Il tecnico gialloblu parla del percorso di preparazione della sua squadra in vista dell'inizio della stagione

19 Settembre 2017

Manuel Baldelli

Manuel Baldelli

Manuel BaldelliCon la gara di Coppa Italia contro l'Active Network si aprirà fra dieci giorni la stagione della Virtus Aniene 3Z. I ragazzi di mister Baldelli proseguono senza soste la preparazione al Tolive e sono reduci anche dalla splendida amichevole giocata contro il Futsal Cobà. E' lo stesso tecnico gialloblu a tracciare un bilancio: “Sono contento di come stanno andando le cose, anche se c'è sempre da migliorare. Finora abbiamo lavorato tutti i giorni, fermandoci solo la domenica. Ci sono giocatori nuovi e molti giovani e quindi dobbiamo oliare i meccanismi. Noto con piacere, però, che le cose migliorano di gara in gara, sia in fase di possesso che in quella difensiva. Sabato abbiamo giocato un'ottima partita contro il Cobà, nonostante l'assenza di alcune pedine importanti. Ma dobbiamo continuare ad allenarci per limare sempre più gli errori”.


Nessuna emozione Nonostante l'esordio in campionato sia sempre più vicino, in casa Aniene 3Z si lavora con tranquillità e senza alcuna tensione in vista dell'inizio della stagione “Siamo tranquilli. Io ho già gestito una B ai tempi del Prato Rinaldo – prosegue Baldelli – ed i giocatori l'hanno vissuta più volte, giocando anche in categorie superiori. C'è voglia di fare e non vediamo l'ora di partire. Speriamo di arrivare pronti e nelle migliori condizioni all'appuntamento di Coppa”. Passando alle caratteristiche dei suoi ragazzi, mister Baldelli non ha dubbi: “La mia squadra gioca sempre e vuole proporre un bel calcio a 5. Questa è la mia filosofia, che è condivisa dai giocatori. Si è creato un bel gruppo unito, dove tutti danno il loro contributo, dalla società, allo staff tecnico fino ad arrivare a tutti i giocatori. Non possiamo e non dobbiamo contare solo sui singoli, ma i ragazzi devono aiutarsi a vicenda. Il gruppo e l'umiltà, sia in allenamento che in partita, devono essere i nostri punti forti”.


Capitolo giovani Se è vero che che la rosa a disposizione del tecnico gialloblu può contare su senior di valore assoluto, è vero anche che in prima squadra sono aggregati altrettanti Under di grande futuro. “I giovani li sto vedendo molto bene, sono partecipi e migliorano costantemente. Anche nelle amichevoli hanno avuto ampio spazio e stanno tenendo ritmi alti al pari dei giocatori più esperti. Sono molto felice dei ragazzi che ho a disposizione e vorrei sottolineare un aspetto importante. La mia rosa è composta da 6-7 senior, ma anche da 6-7 giovani che si allenano quotidianamente con noi e che sono parte integrante della Serie B. Tutte le società parlano di giovani, salvo poi averne non più di 2-3”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni