Cerca

Serie A2

Lido di Ostia, Gastaldi : "Vedo un buon affiatamento"

Il presidente lidense traccia unpunto della situazione della sua squadra a pochi gironi dall'esordio stagionale

11 Settembre 2018

Paolo Gastaldi

Paolo Gastaldi

Paolo Gastaldi

La prima amichevole stagionale della serie A2 del Todis Lido di Ostia Futsal, in programma sabato scorso col Velletri, è saltata a causa delle troppe defezioni che sono capitate al team avversario. La squadra di mister Roberto Matranga prosegue il programma di lavoro atletico e ora ha messo nel mirino altri due test ravvicinati: giovedì sarà la volta della Lazio Academy, poi sabato il match contro la Lazio. "Ho potuto osservare un paio di volte la squadra in questi primi giorni di allenamento – racconta Paolo Gastaldi, sempre al timone del Todis Lido di Ostia Futsal assieme a Sandro Mastrorosato – Ho notato un forte affiatamento e quindi le prime sensazioni sono sicuramente positive. Poi sarà il campo a dirci se ci siamo mossi nella giusta direzione. Il gruppo è cambiato in qualche elemento, ma c’è sempre quello zoccolo duro italiano di cui andiamo fieri e che da tempo è certamente uno dei punti di forza del Todis Lido di Ostia Futsal". Un altro punto di forza è sicuramente rappresentato dall’unità di intenti della “squadra societaria”. "Sono diversi anni che abbiamo trovato i giusti equilibri con Mastrorosato, il dg Salvi, il vice presidente Roberto Gastaldi (fratello di Paolo, ndr) e il team manager Alessio Ferrara – rimarca il massimo dirigente -. Quest’anno sono entrati due nuovi soci, Stefano Scarcia e Nico Pergola: persone che conoscevamo da tempo e che siamo sicuri si integreranno alla perfezione nei nostri meccanismi societari. Qual è il segreto di questa compattezza? Principalmente la serietà di ogni componente e il rispetto dei ruoli che è fondamentale per la chiarezza dei rapporti". La prima squadra del Todis Lido di Ostia Futsal debutterà il 22 settembre prossimo nella Coppa della Divisione e da quel momento si comincerà a fare sul serio. Intanto la società ha fatto un ulteriore passo estremamente significativo. "Per il primo anno avremo una Scuola calcio sotto il nome del nostro club: questo traguardo fa parte del processo di crescita costante che ci siamo imposti anni fa e che ha sempre privilegiato la “strutturazione” forte del nostro club per dare continuità al progetto" conclude Gastaldi.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE