Cerca

Serie B

United Aprilia, adesso è l'ora di stringere i denti

La formazione pontina rimedia una sconfitta nella trasferta di Cagliari

18 Ottobre 2018

United Aprilia

United Aprilia

United Aprilia

La formazione apriliana torna dalla trasferta di Cagliari a mani vuote, preventivabile già prima di partire, viste le numerose assenze e soprattutto dal valore dell’avversario. A poco, sono valse le prestazioni sopra le righe di Diguinho e De Cicco, ma ottimo l'esordio nella categoria Nazionale di due Under: Luca Macheda e Diego Crepaldi. Alcune lacune ed alcune prestazioni sottotono di diversi senior, hanno portato poi alla sconfitta del PalaConi.La gara è iniziata da subito, con la Futsal Futbal Cagliari in pressing alto e con una fase offensiva quasi asfissiante e, sugli sviluppi di una di queste, passa in vantaggio dopo 2’12’’ con Barbarossa. Lo United Aprilia si difende bene e con una buona fase difensiva, l'estremo difensore Filippini è fondamentale con alcuni interventi tra i pali. Gli apriliani guidati da mister Mugnaini in panchina, per l’assenza di mister Massimiliano Serpietri per squalifica (in tribuna), iniziano a reagire pungendo i padroni di casa con ripartenze ben assestate. Al 15’22’’ lo United pareggia con Luca De Cicco, che raccoglie sotto porta un passaggio di Diguinho. Il pareggio spaventa i cagliaritani che arretrano il raggio di azione concedendo più campo a Galieti e compagni. Proprio il capitano Galieti al 18’ ha sui piedi la palla del possibile vantaggio, ma si fa parare il tiro libero dal portiere di casa Setzu. Un giro di lancette e il Cagliari si riporta in vantaggio con Kivits che, dimenticato sul secondo palo dalla difesa apriliana, appoggia in rete.Al riposo si va sul 2-1 in favore ai padroni di casa ma, con lo United Aprilia, ancora vivo. Nel secondo tempo, è ancora il Cagliari in impostazione e allunga sul 3-1 con Bruno Serpa, sugli sviluppi di un calcio di punizione. La formazione apriliana non molla, prova con il portiere di movimento rischiando un po’ e accorcia il risultato al 9’13’’ con Edoardo Savi, che finalizza al meglio uno schema da palla inattiva. Risultato in bilico fino al 14’15’’ quando, il capitano di casa Alves Carneiro batte Filippini con un tiro millimetrico dalla sinistra. Lo United Aprilia prova a rifarsi sotto e schiera di nuovo il portiere di movimento ma, su due palle perse sono i padroni di casa ad andare al segno a porta vuota prima con Piaz al 18’05’’, e poi con De Oliveira al 19’40’’, che chiude le ostilità sul 6-2 per i padroni di casa.

"Sono pesate tantissimo le assenze di Pacchiarotti, Galati e Barbarisi per le decisioni del Giudice Sportivo. Siamo stati in partita fino a 5 minuti dal termine con i nostri ragazzi chiamati ad una prova di sacrificio, ma non è bastato." questa la dichiarazione di mister Mugnaini a fine gara. Ma in panchina era presente anche il Dirigente Sergio Roma che travisa comunque ottimismo:"Adesso dobbiamo stringere i denti, continuare a lavorare sodo ed in serenità, per togliere quello 0 dalla classifica. Analizzeremo e archivieremo anche questa sconfitta anche se con qualche rammarico. Da lunedì subito testa per la prossima sfida, sabato si va a Pomezia e, nel frattempo avremmo recuperato anche qualche giocatore, ma credo che, la Fortitudo abbia più qualità del Cagliari, visto i trascorsi di questa gara."

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni