Cerca

Presentazione

Il 3Z ritorna a fare... l'History: si riparte dalla serie B

Presentato ieri sera il nuovo progetto a tinte gialloblù: Simone Zaccardi in panchina, presentati anche staff tecnico e nuovi giocatori

09 Luglio 2019

Da sinistra Luciano Zaccardi, Marco Biasini, Massimo Palermo e Roberto Cencini con la nuova maglia

Da sinistra Luciano Zaccardi, Marco Biasini, Massimo Palermo e Roberto Cencini con la nuova maglia

Da sinistra Luciano Zaccardi, Marco Biasini, Massimo Palermo e Roberto Cencini con la nuova maglia

Torna l'History Roma 3Z. Torna una società storica del futsal giovanile e nazionale, pronta a vivere la sua stagione numero 37. Dopo l'avventura ricca di successi, durata due anni, in collaborazione con la Virtus Aniene, il club di via di Centocelle torna a far rivivere il suo storico marchio. Si è svolta ieri presso il centro sportivo Roma 3Z la presentazione della nuova stagione. Tante le novità svelate. Dalla prima squadra, che giocherà in serie B, al settore Simone Zaccardigiovanile, che cercherà di confermare e migliorare quanto fatto nelle ultime stagioni. Presentati anche i volti nuovi che andranno a comporre il roster della prima squadra, affidata alla guida di Simone Zaccardi, che guiderà anche Under 19 e Under 17. Per quanto riguarda la dirigenza sarà guidata dal presidente Luciano Zaccardi, dal dg Marco Biasini, da Roberto Cecini, che coordinerà tutti gli aspetti amministrativi e da Massimo Palermo responsabile della settore giovanile. Intoccabili anche Floro Gollo e Roberto Vicanò, che proseguiranno il loro lavoro con la scuola calcio.


Maurizio Rinaldi, Luciano Zaccardi e Federico Mercuri

Luciano Zaccardi A presentare il progetto History è stato Luciano Zaccardi, figura storica del futsal laziale e presidente della nuova società: "E' bello essere qui dopo 37 anni ed avere ancora tanta gente intorno a dimostrarci la loro fiducia. Ci apprestiamo a vivere una stagione importante, un percorso arduo. Daremo grande spazio ai giovani e lavoreremo con loro dentro e fuori dal campo. I ragazzi devono giocare, sbagliare e crescere e solo gettandoli nella mischia è possibile riuscirci. Veniamo da due stagioni importanti passate con la Virtus Aniene, che voglio ringraziare pubblicamente. In questi due anni abbiamno imparato molte cose che ci torneranno utili in futuro. Un ringraziamento importante lo voglio rivolgere anche al Savio per essersi reso disponibile e aver reso possibile questo progetto. Auguro a loro il meglio per la prossima stagione. Noi puntiamo sui nostri ragazzi, piano piano cresceranno e giocheranno in prima squadra. Affronteranno un campionato vero. Ci metteremo, come sempre, cuore, voglia e serietà".


I nuovi giocatori gialloblù

Marco Biasini A parlare dell'aspetto sportivo e a presentare i volti nuovi è invece intervenuto il direttore generale Marco Biasini: "Ripartiamo dal nostro nome e cercheremo di fare un grande campionato. Abbiamo inserito nuove figure dirigenziali e tecniche". Il dg è quindi passato a presentare i nuovi dirigenti: "Massimo Clementi aiuterà Simone Zaccardi come dirigente della prima squadra. I nostri portieri saranno affidati ad un professionista esperto come Maurizio Rinaldi, mentre Federico Mercuri sarà il preparatore atletico. Confermatissimo, invece, Edoardo De Flammineis nel ruolo di fisioterapista. Simone Zaccardi guiderà la B, 'Under 19 e l'Under 17, quest'ultima categoria con l'aiuto di Massimo Tempesta, mentre dobbiamo ancora nominare il tecnico dell'Under 15". Molte novità anche per la serie B che giocherà le gare casalinghe al Pala Municipio, quindi Biasini ha presentato i nuovi giocatori che vestiranno la maglia gialloblù: "In porta oltre al confermato Alessandro De Marzi, abbiamo preso Simone Di Sabatino ed Emiliano Varracchio. Come giocatori di movimento come pivot vestiranno la nostra maglia Maurizio Cerchiari ed Emanuele Petrucci, mentre riportiamo a casa tre '96 scuola 3Z: Tiziano Biasini, Fabio Carlettino e Valerio Calascione". Parlando del futuro il dg non si nasconde: "Potevamo decidere di ripartire dalla C1 e divertirci, invece abbiamo fatto un discorso diverso. Con i nostri piccoli mezzi, punteremo su un aspetto che solo noi abbiamo, così come la Lazio, ossia il settore giovanile. Faremo crescere i nostri ragazzi, li faremo maturare e li porteremo in prima squadra. Una rosa composta dai nostri talenti ai quali affiancheremo 4-5 elementi di esperienza". 


L'Under 17 campione d'Italia

Premiazione Alla presentazione sono intervenuti anche l'assessore allo sport del V Municipio Maria Teresa Brunetti, e del VII Municipio Elena De Sanctis ed i presidente del V Municipio Giovanni Boccuzzi, mentre in conclusione sono stati premiati tutti i ragazzi dell'Under 17 gialloblù che lo scorso giugno hanno conquistato il titolo di campioni d'Italia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE