Cerca

serie a2

Lazio, mancato ripescaggio: la società protesta

Eloquente post sulla pagina Facebook della società biancoceleste in merito al respingimento della richiesta

01 Agosto 2019

Chilelli, presidente e giocatore ©Casella

Chilelli, presidente e giocatore ©Casella

Chilelli, presidente e giocatore ©Casella

Una presa di posizione molto netta e che non lascia spazio ad equivoci ed interpretazioni. La Lazio si sente defraudata in merito al ripescaggio nel massimo campionato e per rendere noto tutto il proprio disappunto, per non definirlo rabbia, ha pubblicato un post su Facebook che con tre immagini ed una riga di testo esprime al meglio le sensazioni dei biancocelesti. La Covisod ha deciso di non accogliere la richiesta di ripescaggio presentata dal presidente Daniele Chilelli, motivandola con la mancata presentazione della fidejussione necessaria. Leggendo le carte presentate dalla stessa società biancoceleste si evince che tutto sia in regola e da questo dunque scatta la polemica social con una frase dura e semplice "La politica e i soldi verranno sempre prima dei meriti sportivi, Dilettanti per tutta la vita!" In attesa di ulteriori sviluppi, la Lazio resta in A2. 


L'immagine proposta dalla Lazio


Image title


Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni