Cerca

Serie B

La United Aprilia cade contro la Monastir Kosmoto

La compagine di mister Trobiani cede di misura al cospetto del team sardo

28 Gennaio 2020

United Aprilia al tappeto

United Aprilia al tappeto

United Aprilia al tappeto

Lo United Aprilia di Serie B scende ufficialmente in campo per la seconda giornata del campionato Nazionale per affrontare in trasferta, la formazione sarda della Monastir Kosmoto, compagine organizzata con elementi, staff e società di grande spessore, un palcoscenico importante per la formazione apriliana del tecnico Cristian Trobiani che si ritrova a giocare questo match per puntare sempre più in alto nel girone E. La compagine apriliana scende in campo desiderosa di continuare la striscia positiva che dura da ben cinque giornate, dal match di andata contro la Forte Colleferro vinta per 3-5 al PalaSport Romboli di Colleferro. Alla Palestra Pallone di Monastir la squadra del tecnico Trobiani arriva con alcuni infortunati e alcuni giocatori presenti alla trasferta ma solo al 50% delle loro possibilità: dopo alcuni minuti di riscaldamento va finalmente in scena la seconda giornata del girone E del match di ritorno.

Nel riscaldamento i gladiatori apriliani sono concentrati e pronti ad affrontare la Monastir Kosmoto e provare a prendere l'aereo di ritorno con i tre punti nella valigia: il Direttore di gara da ufficialmente inizio alla seconda giornata e lo United Aprilia si schiera sul rettangolo di gioco desiderosa di rendersi protagonista in terra sarda. Il match inizia subito a ritmi molto elevati con le due formazioni che cercano di prendere terreno e provare a mettere a segno la prima rete del match. Il Monastir prova ad impensierire il nostro giovane Jacopo Tosti ma senza nessun pericolo evidente, sempre prontamente annullata dalla difesa apriliana che chiude bene le diagonali avversarie e prova ad attaccare la metà campo sarda. Lo United Aprilia però, con le proprie risorse, non può fronteggiare gli innumerevoli attacchi della Monastir che, nei minuti finali della prima frazione di gioco, riesce ad andare in vantaggio e a portare dalla sua parte le sorti del match. I gladiatori apriliani mettono in campo la vera forza di un gladiatore e riescono a portarsi vicino la rete del pareggio molte volte, con uomini del tipo di Rulli, Presta, Spinelli e Barbarisi, quest'ultimo al 50% delle sue possibilità. Dopo pochi minuti, lo United Aprilia riesce a pareggiare i conti con Mirco Presta che riesce a rimettere in carreggiata uno United sempre vivo e sempre pronto allo scontro di gioco per conquistare una nuova vittoria. Dopo altre occasioni apriliane e il possesso palla dalla nostra parte, si conclude il primo tempo con un pareggio che descrive un match giocato a pari armi con i gladiatori apriliani combattivi su ogni azione: 1-1 in terra sarda.

Dopo alcuni accorgimenti tecnico-tattici negli spogliatoi, la squadra apriliana torna in campo per chiudere il match e mettere fine alla seconda giornata di campionato. Lo United Aprilia scende concentrata e pronta mentalmente ad affrontare il Monastir ma la squadra di casa, dopo alcune azioni pericolose riesce a mettere a segno la seconda rete del match e a passare in vantaggio dopo pochi minuti dall'inizio della seconda parte della partita. I gladiatori, a causa delle varie assenze, riesce però a non sfigurare in casa del Monastir, e a rendersi protagonista con varie azioni pericolose nella metà campo avversaria. Il Monastir con più forze a disposizione, riesce a mettere a segno la terza rete di questo match ed allungare sulla formazione ospite di mister Cristian Trobiani. Dopo 10 minuti circa, arriva la risposta del bomber Daniele Rulli che con una forte conclusione riesce a riaprire il match a pochi minuti dalla fine. Alcune occasioni neutralizzate dall'estremo difensore sardo e alcuni errori ammessi dal Direttore di gara e un tiro libero sbagliato da Daniele Rulli non permettono allo United Aprilia di pareggiare i conti: si conclude 3-2 in favore dei padroni di casa, una bellissima partita di vero futsal Nazionale.

"E' stata una partita intensa, risolta da degli episodi che alla fine sono stati favorevoli alla Monastir. Usciamo sconfitti si, ma in una partita dove il pareggio era il risultato più giusto, infatti possiamo contare un goal annullato su errore ammesso dal Direttore di gara che non ha concesso vantaggio, ma che per riparare all'errore, ci ha dato una punizione dal limite anziché un fallo da rigore subito dal nostro Mattia Spinelli, per secondo, possiamo contare un tiro libero sbagliato da Daniele Rulli ormai stremato a fine gara. Sono davvero soddisfatto dei miei ragazzi perché anche con assenze importanti come quella di Tiziano Salmeri squalificato, quella di Francesco Pacchiarotti ancora ai box, quella di Federico Molitierno e un Daniele Barbarisi nemmeno al 50% a causa di una bronchiolite, ho portato a casa una sconfitta con il sorriso, perché questi ragazzi sono usciti zuppi di sudore dal campo e silenziosi nello spogliatoio, consci che anche un punto lo potevano portare a casa, e le mie parole sono state poche nei loro confronti ma chiare e semplici. Torniamo ad Aprilia convinti e agguerriti per la prossima sfida, adesso in questa pausa proveremo a correggere alcuni aspetti della gara e migliorare, pronti per affrontare il Real Terracina al PalaRosselli." - queste le parole del tecnico Cristian Trobiani dopo la sfida contro il Monastir Kosmoto.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE