Cerca

Serie B

Poker servito del Velletri sul campo dello Jasnagora

La formazione veliterna torna dalla Sardegna con una bella vittoria e tre punti pesanti

14 Dicembre 2020

Velletri

Selfie negli spogliatoi dopo la vittoria per il Velletri

Riprende questo strano campionato di serie B e subito di fronte una trasferta insidiosa per il Velletri, in terra sarda. Al Pala Dante lo Jasnagora alla caccia dei primi tre punti casalinghi per allontanarsi dalla zona calda della classifica, mentre il Velletri, reduce dalla sconfitta contro l’Eur Massimo, è alla ricerca di una vittoria per navigare in zone ancora più tranquille di classifica. Una gara giocata di domenica pomeriggio, posticipo della decima giornata del girone di andata (anche se sono diverse le gare ancora da recuperare) che alla fine ha visto prevalere il roster veliterno dopo una gara intensa, almeno fino alla metà del secondo tempo anche equilibrata. Parte bene il Velletri che al 5’ prende un palo con capitan Kaci. Tre minuti più tardi sono gli isolani a rendersi pericolosi ma Donazzolo fa buona guardia respingendo in angolo. Un minuto più tardi l’arbitro annulla un gol del Velletri per una sospetta entrata a gamba tesa di Acchioni che aveva anticipato il portiere sardo. Nonostante ciò la gara è tesa e si vede, sbagli da entrambi le parti e al 12’ lo Jasnagora passa in vantaggio. Ripartenza dalla propria area di rigore e in velocità Spanu lascia partire un diagonale che Donazollo respinge, ma il più lesto è Boi che ribadisce in rete. Il gol del vantaggio mette il Velletri in condizione di attaccare, mentre i sardi cercheranno fino alla fine del primo tempo di colpire in ripartenza. Il Velletri si fa sentire con Acchioni che tira in diagonale ma il portiere sardo respinge, ancora Acchioni con un tiro debole intercettato dal portiere e sul finire del tempo una combinazione, Montagna Kaci, manda Montagna al tiro alto sulla traversa. La pima frazione di gioco si chiude così. Con i sardi in vantaggio e il Velletri alla ricerca del pari. Nella ripresa cambia il volto della partita. I biancoblù trovano subito la rete del pareggio con uno schema da fallo0 laterale, palla a capitan Kaci che si gira e trova il gol. La reazione dei rossoblù non si fa attendere e Donazzolo poco dopo devia in angolo un forte diagonale di Spanu. La gara diventa più veloce ed offre spazi alle squadre con repentine ripartenze; su una di queste Acchioni tira in porta invece di servire Kaci liberissimo sul secondo palo. Risponde lo Jasnagora con uno schema su punizione ma Donazzolo fa buona guardia. Al 9’ Spanu pescato in verticale salta Donazzolo ma il suo tiro finisce sul palo. Al 12’ il Velletri trova il gol del vantaggio. Ancora una ripartenza di Maicol Montagna che serve Acchioni il cui tiro viene respinto dalla difesa, ma Kaci è in agguato e calcia in rete. Il vantaggio galvanizza il Velletri che un minuto più tardi si trova in superiorità numerica. L’arbitro espelle un giocatore sardo per un fallo su Kaci lanciato a rete. Sulla successiva punizione il Velletri mantiene la palla e un taglio in diagonale di Maicol Montagna trova Mattozzi libero dentro l’area e realizza la terza rete per il Velletri e la sua prima rete personale in serie B. La terza rete taglia il fiato allo Jasnagora che stringe il Velletri nella sua area a difesa del vantaggio. Murra gioca la carta del portiere di movimento, nei minuti finali, ma senza impensierire la retroguardia veliterna che si chiude a riccio. A pochi secondi dal termine, sull’ennesimo giro palla dello Jasnagora, Bongianni intercetta la sfera e dalla sua area di rigore lascia partire un tiro che si insacca nella porta sguarnita dei sardi per il definitivo 1 a 4 finale a favore del Velletri. Una vittoria importante e tre punti d’oro per il Velletri che raggiunge a quota 10 punti le due squadre di Pomezia, lo United e la Fortitudo. Sabato il Velletri tornerà a giocare in casa, sempre a porte chiuse, contro il Real Ciampino, che insegue i veliterni ad otto punti. Anche questa gara, sarà un banco di prova per i veliterni che proveranno a vincere per allungare ancora il distacco con le inseguitrici e non perdere di vista il treno dei play off. La gara con lo Jasnagora però ha fatto registrare l’infortunio di Andrea Cedroni, si teme un sospetto stiramento, in dubbio quindi per la gara di sabato, mentre dovrebbe rientrare Simone Proja assente nella trasferta isolana.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni