Cerca

Serie A2

La Mirafin torna a sperare: poker al Monastir nel recupero

La formazione rossoblù si impone sui sardi nel match della sesta giornata e centra tre punti pesanti

29 Marzo 2021

6a GIORNATA - 21 novembre 2020

Mirafin 4 - 3 Monastir Kosmoto
Marcelo Moreira

Marcelo Moreira, capitano della Mirafin (©Gazzetta Regionale)

Una partita quasi decisiva per la salvezza, almeno da non fallire per continuare a sperare. Una partita difficilissima contro una diretta concorrente che la Mirafin la porta a casa nel secondo tempo, giocando con diligenza nel voler centrare il successo. Primo tempo che inizia a favore degli ospiti rendendosi pericolosi con gli argentini Bringas e Massa e con il brasiliano Rocha, Ambrogi nega la rete effettuando interventi prodigiosi. I rossoblu replicano con Bellaver e Moreira ancora non al meglio della condizione. Da un angolo battuto da Moreira nasce il vantaggio con Bellaver che di prima deposita in fondo al sacco. I sardi si buttano in avanti raggiungendo il pari con Bringas. Al 18' l'arbitro vede un fallo su Bellaver decretando il tiro libero, lo stesso giocatore brasiliano s'incarica della battuta angolando troppo la conclusione ed impattando la sfera sul palo. Nella ripresa è una Mirafin migliore, le trame di gioco sono più fluide orchestrate da Evandro. Il 2-1 per la Mirafin lo firma Lippolis su punizione, mentre il Monastir non si arrende. Moreira perde un pallone sanguinoso che innesca il contropiede dove Bringas fulmina Molitierno che nel frattempo prendeva il posto di Ambrogi per un problema fisico. L'esultanza dei sardi dura meno di un minuto perché Evandro firma la prima rete in rossoblu depositando il pallone all'angolino sinistro di Maxia. La squadra di Mirra cerca di allungare il passo è ci riesce grazie ad una triangolazione tra Evandro e Diguinho con quest'ultimo  che mette a referto sul taccuino dei marcatori il 4-2. Il Monastir continua a tenere in ogni caso in allerta la Mirafin, Mister Serra si gioca la carta del portiere di movimento è riescono ad accorciare le distanze. Sul 4-3 Paulinho e compagni stringono i denti fino allo scoccare della sirena.

Mister Mirra: "Queste gare sono delle vere battaglie, se non si è attenti in ogni situazione difficilmente si vincono. Evandro: "mi mancava il gol, finalmente mi sono sbloccato e spero di farne altri".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

# Squadra Punti G V N P GF GS

EDICOLA DIGITALE