Cerca

Serie A2 Femminile

La Best torna in vetta: vittoria a tavolino con il Santu Predu

Le biancocelesti tornano in testa dopo che il Santu Predu non si era presentato nel recupero in programma ieri in Sardegna

09 Aprile 2021

Paolo De Lucia

Paolo De Lucia, allenatore della Best (©Gazzetta Regionale)

La Best torna in vetta alla classifica del Girone C di Serie A2 a pari punti con la Vis Fondi, ma le biancocelesti hanno ancora una gara in meno rispetto alle pontine. L'aggancio in prima posizione è arrivato dopo che il Giudice Sportivo si è espresso in merito alla gara di ieri che le ragazze di mister De Lucia avrebbero dovuto giocare in Sardegna. Le padrone di casa del Santu Predu, però, non si sono presentate al campo venendo così punite con la sconfitta a tavolino, la multa ed un punto di penalizzazione. Inoltre il club sardo dovrà risarcire anche la società capitolina. Questo il comunicato ufficiale:

Il giudice sportivo Rileva dagli atti ufficiali che la gara in oggetto non è stata disputata per la mancata presentazione sul terreno di gioco della società ospitante Santu Predu. Per giustificare l'assenza, il presidente della società, sostenendo la sussistenza di una causa di forza maggiore, ha consegnato agli arbitri una nota ove è spiegato che l'assenza in questione era dovuta alle conseguenze del covid 19, che ha interessato ben 19 atlete, per le quali non è stato possibile ottenere il certificato di idoneità al gioco, prescritto dalle specifiche disposizioni in materia, atteso che la certificazione di fine isolamento era stata redatta solamente in data 2 aprile u.s. Pur non dubitando della veridicità ed attendibilità di quanto della veridicità ed attendibilità di quanto rappresentato dal presidente della società, si rileva che la semplice dichiarazione non suffragata da idonei documenti probatori, comprovanti la situazione più sopra descritta, non è sufficiente di per sé a certificare la sussistenza della causa di forza maggiore, per la quale, la consolidata giurisprudenza in materia, richiede la produzione di adeguata e rigorosa prova documentale. 

P.Q.M. Visto l'art.53 delle NOIF ed il C.U.n°1/2020 si decide:

di comminare alla società Santu Predu la punizione sportiva della perdita della gara col punteggio di 0-6,la penalizzazione di 1 punto in classifica e l'ammenda di Euro 1.500 quale prima rinuncia. La suddetta società è inoltre tenuta a versare alla società Best-Sport la somma di € 800,00 a titolo di indennizzo delle spese sostenute per la trasferta effettuata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE