Cerca

Euro 2022

L'Italia si salva con la Finlandia: segno X all'esordio

Gli azzurri di Bellarte impattano con De Matos nel finale e strappano un pareggio nel primo match della competizione

21 Gennaio 2022

De Matos (©Uefa.com)

De Matos, suo il gol del 3-3 (Foto © Uefa.com)

ITALIA-FINLANDIA 3-3 (1-1 p.t.)
ITALI: Mammarella, Musumeci, Nicolodi, Merlim, Gaio, Berthod, Esposito, Caponigro, Fortini, De Matos, Arillo, Alano, Motta, Stringari Ct Bellarte
FINLANDIA Koivumaki, Autio, J. Kytola, Hosio, Alamikkotervo, Savolainen, Pikkarainen, Jyrkiainen, Junno, Korsunov, Lintula, Korpela, Poylio, Vanha Ct Martic
MARCATORI 0’53” pt Alamikkotervo (F), 2’28” Nicolodi (I), 9’02” st De Matos (I), 9’12” Alamikkotervo (F), 12’23” Autio (F), 18’44” De Matos (I)
NOTE Ammoniti Alano, Nicolodi, Arillo
ARBITRI Vladimir Kadykov (RUS), Petar Radojcic (SRB), Gábor Kovács (HUN) CRONO Nikola Jelić (CRO)

Nella partita del debutto a Euro 2022, gli Azzurri impattano 3-3 con la Finlandia al termine della solita battaglia con la squadra di Martic. Di Nicolodi e De Matos – doppietta – le reti dell’Italia che acciuffa il pari in extremis grazie al portiere di movimento.

La partita Pronti via la Finlandia fredda subito gli Azzurri trovando la rete del vantaggio dopo appena cinquanta secondi con la rete di Alamikkotervo, che trova l’incrocio dei pali con un tiro dai 15 metri. La risposta dell’Italia è immediata: prima la traversa sotto misura di Gui, poi l’assolo di Nicoldi che vale l’1-1 al terzo. Mammarella e compagni prendono fiducia, creando una serie di ghiotte occasioni capitate in sequenza a Merlim, De Matos, Gui e Motta. Ma la Finlandia è dentro la partita e impensierisce due volte Mammarella a metà frazione. A tre minuti dalla fine, dopo una lunga fase di equilibrio, Merlim cerca la sua classica giocata in 1vs1, ma il suo tiro è respinto da un super intervento di Koivumaki. Il portiere finlandese è battuto invece al 18esimo, ma il siluro di Nicolodi si frantuma sul palo: al’intervallo è 1-1. Nel secondo tempo l’Italia prova a prendere in mano il ritmo della partita sin dai primi istanti. Ci provano Gui e ancora Nicolodi, pericolosissimo: il suo movimento da calcio d’angolo lo porta al tiro che però sbatte, di nuovo, sul palo. Il forcing degli uomini di Bellarte viene premiato a metà ripresa quando De Matos, liberatosi al limite, batte Koivumaki per il 2-1. Ma il vantaggio dura giusto una manciata di secondi, perché Alamikkotervo, su calcio di punizione, segna la doppietta personale che vale il 2-2. La Finlandia sembra baciata dalla buona sorte e con capitan Autio torva un’incredibile gol del nuovo vantaggio al tredicesimo. A 5′ dalla fine Bellarte chiama time-out e si gioca il tutto per tutto con il portiere di movimento. L’occasione, enorme, capita due minuti più tardi con Merlim che chiama al miracolo Koivumaki: il portiere finlandese riesce a deviare il tiro del 10 sulla traversa con una prodezza. L’assalto finale dell’Italia è premiato con il gol di De Matos che vale il 3-3 a un minuto e spicci dalla sirena finale.

Inizia così con un pareggio il cammino dell’Italia a Euro 2022: con l’altro pareggio, quello fra Kazakistan e Slovenia, ci sono quattro squadre con un punto in classifica. Il 24 si torna in campo per la sfida agli sloveni.

A fine partita Douglas Nicolodi, ha commentato così in conferenza stampa: “Sono contento per il gol, ma il nostro obiettivo era quello di vincere. E’ una competizione difficilissima: abbiamo creato occasioni ma non siamo stati capaci di metterla dentro. Non c’è tempo per pensare a questa partita, ora concentrati sulla Slovenia. Mancano ancora tanti chilometri per arrivare ad Amsterdam, ma sono sicuro che ci arriveremo”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE