Cerca

Giovanili

Evolution Programme: aperti i Centri di Sviluppo Territoriale di Futsal

Prosegue il percorso di sviluppo proposto dal Settore Giovanile e Scolastico nell’ambito della crescita tecnica e formativa del movimento giovanile italiano

01 Marzo 2022

Evolution programme (©Divisione C5)

Evolution programme (©Divisione C5)

Prosegue il percorso di sviluppo proposto dal Settore Giovanile e Scolastico nell’ambito della crescita tecnica e formativa del movimento giovanile italiano attraverso l’Evolution Programme. Dopo le esperienze e gli ottimi risultati maturati con i Centri Federali Territoriali e le Aree di Sviluppo Territoriali, il modello e la metodologia SGS si affiancano al Futsal.
Prendono il via le attività dei primi Centri Sperimentali di Calcio a 5 a Roma, Catania e Torino, che rappresenteranno il primo passo verso un ulteriore ampliamento della proposta tecnica del Settore Giovanile e Scolastico per i giovani tesserati e le società di Futsal del territorio.
Grazie anche alle iniziative promosse proprio dal SGS – il Torneo U13 Futsal Elite e lo stage Futsal+ Under 16, oltre al consueto impegno nell’organizzazione delle Finali Giovanili Nazionali – il Calcio a 5 è sempre più protagonista nel panorama del calcio giovanile italiano.
Un’attenzione che ha portato questa disciplina a essere inserita nel prestigioso programma di sviluppo del Settore Giovanile e Scolastico, attraverso la proposizione del medesimo modello già collaudato per il calcio a 11 sia maschile che femminile adattato al contesto del Futsal. I giovani coinvolti, saranno pertanto affidati a degli staff qualificati, debitamente formati negli ultimi mesi dalle apposite aree di intervento SGS, e svolgeranno un’attività tecnico-sportiva che rifletterà quanto sviluppato in ormai 7 anni di progettualità con i CFT e le AST.
L’ingresso del Calcio a 5 all’interno dell’Evolution Programme, costituisce un primo passo importante in termini di amplificazione delle capacità di intervento della Federazione sui giovani di tutto il territorio, nonché una grande valorizzazione del capitale sportivo giovanile nazionale e delle potenzialità delle stesse società sportive. Proprio nell’ottica di un ulteriore sviluppo della progettualità, dopo Roma, Catania e Torino, nelle prossime settimane l’attività sarà avviata anche in Veneto e in Puglia, a Maser (Treviso) e Turi (Bari).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE