Cerca

Serie B

Città di Anzio, Di Fazio: "Lavoreremo per il rush finale"

Il tecnico portodanzese torna sul pareggio pirotecnico contro l'Eur Massimo e si prepara per la corsa ai play off

14 Marzo 2022

Marco Di Fazio durante le F4 dello scorso anno (©Cippitelli)

Marco Di Fazio durante le F4 dello scorso anno (©Cippitelli)

Queste le parole del tecnico del Città di Anzio Marco Di Fazio dopo l'ottimo pareggio contro l'Eur Massimo.

Come esce il Città di Anzio dal Tolive?
"L'Eur Massimo é una squadra di valore assoluto, proveniente da 5 vittorie consecutive e quindi in uno stato di forma decisamente importante. In settimana, con il mio staff, abbiamo impostato la partita pensando ad un uso massiccio del power play, ritenendola una tattica che avrebbe potuto minare le sicurezze avversarie dandoci più possibilità di fare punti. Lo abbiamo fatto con criterio e paradossalmente, nonostante 6 goal su 7 siano stati fatti col quinto di movimento, l'azione più fluida fatta col quinto si é infranta sul palo e avrebbe davvero meritato il goal A 4 minuti dalla fine eravamo sotto 6-3, a 1,40 dalla fine eravamo sopra 6-7 Poi l'Eur ha trovato un jolly con Muelas che ha incollato una palla splendida. Abbiamo tenuto il portiere anche sul 7-7, i ragazzi hanno dimostrato coraggio e il coraggio é la determinante necessaria per fare cose di livello"

Pistidda con le sue prestazioni sta stupendo tutti. Da piacevole sorpresa a realtà?
"Pistidda è un 2003 di grande qualità, ma ha bisogno di esser sostenuto quotidianamente nella crescita tattica e caratteriale.
Si sta guadagnando minutaggio con il lavoro e con la serietà che lo contraddistingue."

Contro l'Eur Massimo la direzione arbitrale ha lasciato dell'amaro in bocca da entrambe le parti
"Di arbitri non ho mai parlato e non inizierò oggi, perché credo che un allenatore debba parlare solo di campo. É la società che deve assolvere semmai ad altri compiti che non mi competono. Oggi in campo ho avuto molte rimostranze da fare agli arbitri per molte decisioni che non ho condiviso, ma le proteste nascono e muoiono in campo, gli arbitri scelgono e vanno rispettati".

Come vede la lotta al vertice, play off e play out?
"Il Pomezia é prepotentemente rientrato in corsa per la vittoria finale, perché se Vince le ultime 5 gare arriva matematicamente in testa. L'Eur ha grandi singoli ed è in gran forma, mentre l'Hornets è nettamente la squadra più ordinata e solida del girone. Sarà una grande sfida a 3. Per play off e play out, credo che serva un indovino di levatura mondiale perché siamo tutte li con molteplici scontri diretti. C'é un mese di stop, un tempo lunghissimo, poi inizierà un mini campionato di 4 partite in una classifica assurda. Lavoreremo per affrontarle con coraggio, sperando di recuperare i ragazzi che sono fuori per infortunio".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE