Cerca

Serie A

Final Eight: l'Olimpus stende Napoli e vola in semifinale

I ragazzi di D'Orto riscattano il ko di sabato in campionato e mandano al tappeto i partenopei

24 Marzo 2022

L'esultanza dell'Olimpus (Foto ©Paola Libralato)

L'esultanza dell'Olimpus (Foto ©Paola Libralato)

OLIMPUS ROMA-NAPOLI FUTSAL 4-3 (0-1 p.t.)
OLIMPUS ROMA Ducci, Tres, Bagatini, Marcelinho, Nicolodi, L. Pizzoli, Mateus, Grippi, Di Eugenio, Dimas, Schininà, Caio Junior, Giammarile, Tondi. All. D'Orto
NAPOLI FUTSAL Ganho, F. Perugino, Bruno Coelho, Arillo, Fortino, Grasso, De Simone, Amirante, Turmena, Fernandinho, A. Perugino, Dian Luka, Lo Conte, Capiretti. All. Basile
MARCATORI 7'45'' p.t. Fortino (N), 0'31'' s.t. Tres (O), 6'03'' Caio Junior (O), 11'01'' Caio Junior (O), 16'14'' Turmena (N), 19'33'' Tres (O), 19'42'' aut. Bagatini (N)
AMMONITI Turmena (N), Caio Junior (O), Nicolodi (O), De Simone (N), Bagatini (O)
ARBITRI Simone Zanfino (Agropoli), Paolo De Lorenzo (Brindisi), Davide De Ninno (Varese) CRONO Vincenzo Cannistrà (Catanzaro)

A cinque giorni dalla sconfitta in campionato, l'Olimpus si riscatta e supera 4-3 Napoli nei quarti di finale di Coppa Italia, strappando il pass per la semifinale di sabato. Basile senza Hozjan, D’Orto recupera Caio Junior per il clou dei quarti. Nicolodi e Arillo fanno venire subito i brividi a Ganho e Ducci, quest’ultimo provvidenziale sullo scatenato nazionale Azzurro. Non poteva essere che lui però a sbloccare l’incontro. Fortino raccoglie un corner di Fernandinho e in controbalzo, defilato e da distanza siderale, trafigge Ducci, aggiornando i suoi numeri: 15esimo gol nelle ultime sette gare, dove è sempre andato a segno. Anche l’Olimpus Roma ha la sua occasione da rete, ma il volo plastico di Marcio Ganho nega l’1-1 a Nicolodi. Una situazione che si ripete qualche minuto dopo, un copia e incolla che non cambia il risultato. All’intervallo il Napoli è avanti 1-0, ignaro che sarà un’altra ripresa. La squadra di D’Orto pareggia subito con Tres. Poi sale in cattedra Caio Junior, proprio lui che non doveva giocare ed è stato recuperato all’ultimo da D’Orto. Il brasiliano si prende sulle spalle la squadra romana e con due gol cambia tutto. Il Napoli non incide più come nel primo tempo, così Basile si gioca la carta di Fernandinho portiere di movimento. Turmena accorcia le distanze, ma a 27” dal termine è ancora Tres a far saltare di gioia la panchina capitolina. Tardiva l’autorete di Bagatini su conclusione di Turmena. Finisce 4-3 per un Olimpus da urlo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE